Max Vacchetto e l’Araldica dettano legge a Cortemilia

Max Vacchetto e l’Araldica Castagnole sono in forte ascesa

Un dopio 11-5 in trasferta ha chiuso mercoledì sera la settima giornata d’andata della serie A di pallapugno ma soprattutto ha regalato un nuovo successo all’Araldica Castagnolese. Così Massimo Vacchetto risponde al fratello Paolo, leader in classifica alla guida dell’Araldica Pro Spigno tornata ieri sera in azione per il recupero di Mondovì contro il “fanalino” Marlese di Barroero. La quadretta astigiana del presidente Mario Sobrino si è confermata in crescita e formazione da trasferta infilando il secondo successo consecutivo lontano dal «Gianuzzi» questa volta nell’insidioso sferisterio di Cortemilia. Si è trattato anche del primo confronto nel massimo campionato tra Max Vacchetto e l’esordiente Cristian Gatto alla guida della Marchisio Nocciole Egea, attuale seconda forza del torneo. Match equilibrato in avvio con doppio vantaggio castagnolese (0-2) ma recupero locale (2-3) poi Vacchetto allunga sul 3-7 con cui si va al riposo. Un gioco a testa all’inizio della ripresa prima del nuovo break (5-9) che poco dopo porta al definitivo 5-11. In contemporanea si giocava anche a Cuneo tra la scudettata Subalcuneo Acqua San Bernardo Bosca Spumanti di Federico Raviola e la Canalese Torfit Langhe e Roero di Bruno Campagno. Vittoria a Campagno che si portava subito 3-0, la quadretta di Raviola sale a 2, ma manca l’aggancio e si va al riposo con tabellone identico a Cortemilia (3-7) Nonostante qualche problema di crampi accusati da Campagno, nella ripresa un punto per parte e di nuovo break con la Canalese che chiude. In classifica Campagno aggancia il secondo posto, mentre l’Araldica Castagnolese ha un punto in meno ma anche una gara da recuperare, quella già fissata martedì 28 maggio (alle 21) che vedrà ospite Gilberto Torino e la Robino Trattori Santo Stefano Belbo. Il «Gianuzzi» che sarà anche il teatro del prossimo impegno della compagine diretta da Gianni Rigo che domenica (alle 21) attende l’Olio Roi Imperiese di Enrico Parussa .La partita chiuderà il programma dell’ottava e penultima d’andata aperta sabato da Araldica Pro Spigno-Subalcuneo (alle 15) e Canalese-Santo Stefano Belbo (alle 21, al «Mermet» di Alba) mentre domenica pomeriggio si giocherà a San Benedetto Belbo tra Tealdo Scotta Alta Langa e Merlese (alle 15) 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.