A.S.D. GABIANO

GABIANO, TRA PRESENTAZIONI E ATTIVITA' SPORTIVA.

Tante novità per il 2017, per l’Asd Pro Loco Tamburello Gabiano. A inizio anno, cambio della guardia alla presidenza della società. Dopo più di vent’anni di onorato servizio, il Presidente uscente Mario Richetta, cede il testimone a Giorgio Monferrino (papà di Federico). Richetta resta Vice Presidente in compagnia del Presidento Onorario, Renzo Odisio.
Alla presentazione di Venerdì 3 marzo, presso la scuola elementare di Gabiano, tante le autorità presenti: il Consigliere Nazionale Riccardo Bonando, il Presidente Regionale Fipt Roberto Gino, il Vice Presidente Provinciale AL Marco Orsi, il Presidente Provinciale AT Mimmo Basso e l’assessore allo sport del Comune di Gabiano Enzo Brusasca.Tante e numerose le squadre ai nastri di partenza per la nuova stagione. Dalla serie C e D open guidate rispettivamente da Paolo Marca e Mauro Amerio (con la collaborazione di Giuseppe De Maria), alle formazioni giovanili, Giovanissimi e Allievi, seguite da Riccardo Bonando, Paolo Marca, Andrea Brusa e Giuseppe De Maria. Spazio anche al muro, con una formazione che parteciperà alla serie D. Gabiano terra di sport sferistici, in quanto oltre al tamburello, due formazioni, una serie B maschile e una serie A maschile, partecipano al campionato regionale di pallapugno leggera presso l’impianto di Cerrina.
Dalla presentazione sociale, alla presentazione dell’intero movimento piemontese, avvenuta venerdì 17 marzo presso il locale “Palco 19” di Asti alla presenza del Presidente Nazionale Fipt Edorado Facchetti. Numerosi sono stati gli atleti e dirigenti della società Gabianese che sono saliti sul palco insieme alle massime autorità del tamburello Italiano.La società Asd Pro Loco Tamburello Gabiano, desidera ringraziare tutti gli sponsor che ogni anno contribuiscono a mantenere viva l’attività sportiva. Un grazie particolare all’azienda Dimsport di Giovanni Deregibus, che con il proprio contributo ha permesso il rinnovo dell’abbigliamento tecnico dell’intero gruppo di atleti.
Altri sponsor: Comune di Gabiano, Trattoria dei Cacciatori, Reale Mutua ufficio di Cerrina, Varengo Pan di Bossetto, Ristorante Commercio Fratelli Coggiola, Autoriparazioni Ganora Rinaldo, Vino Sessanella, Valle Agricola di Tarditi e Ferrando, Avis Vallegioliti, Italiana Assicurazioni, Pro Loco di Gabiano.
Il Presidente dell'asd Pro Loco Tamburello Gabiano, Giorgio Monferrino 
Il Vicepresidente dell'asd Pro Loco Tamburello Gabiano, Mario Richetta
Il Presidente Onorario, dell'asd Pro Loco Gabiano, Renzo Odisio
La formazione "Giovanissimi" maschile
La serie D del Torneo a Muro
La serie C nella prima partita di campionato
 
GABIANO: PRESENTAZIONE ATTIVITA’

Venerdi 3 marzo ore 18:00

Storie Gabianesi - La squadra Campione Regionale nel 2014
 
Venerdì 3 marzo, alle ore 18:00, presso la palestra della scuola primaria “Giovanni Reggio”, si terrà la presentazione dell’attività sportiva dell’asd Pro Loco Tamburello Gabiano. A fare gli onori di casa il neo Presidente, Giorgio Monferrino, succeduto a Mario Richetta, motore e anima della società sportiva per oltre vent’anni.

Variegata e dinamica l’attività sportiva del società Gabianese, con una squadra di Serie C, una di serie D, una formazione di Serie D a muro. Per l’attività giovanile saranno presenti, la formazione under 16 e la formazione under 14. Restando in ambito sferistico, anche due formazioni di Pallapugno leggera, una maschile e una femminile, rispettivamente partecipanti alla serie A e B regionale.

Terminata la presentazione, la Pro Loco offrirà a tutti gli intervenuti, un ricco buffet.

L’asd Pro Loco Tamburello Gabiano desidera inoltre ringraziare, tutti gli sponsor che supportano la stagione 2017:

Comune di Gabiano;

Dimsport di Giovanni Deregibus;

Ristorante Commercio Fratelli Coggiola;

Varengo Pan di Bosetto Giancarlo;

Avis Vallegioliti;

Reale Mutua assicurazioni – Ufficio di Cerrina;

Autoriparazioni Ganora Rinaldo;

Vini Sessanella;

Trattoria dei cacciatori;

ValleAgricola di Tarditi e Ferrando;

Impresa Edile Monchietto Paolo;

Pro Loco di Gabiano.

 

 

II° MEMORIAL "FEDERICO ZANOTTI" - lunedì 4 luglio 2016

Domani (lunedì 4 luglio) secondo torneo in memoria di Fede Zanotti, scomparso nel gennaio 2014.

La società di Gabiano, per ricordare l'amico scomparso organizza un torneo, fra giocatori open, del muro e ragazzi cresciuti nella società del Gabiano.

Ore 15.30 partite fra i giovani della società del Gabiano. Ore 17 partita fra formazione. A e B

 


SERIE D MURO.

Mombello - A.s.d. Gabiano (15/15).

Primo punto della giovane squadra del Gabiano, dopo aver mancato per un soffio la vittoria nella prima giornata, avendo dovuto cedere le armi ai bravi ragazzi della Monferrina Villanova.
Il torneo, prevede un campo con larghezza standard ed una lunghezza variabile fra i 60 e i 64 metri. Battuta sempre dalla stessa parte, con una pallina cosiddetta palloncina per esordienti, mentre i giocatori non devono aver disputato alcun campionato federale open e a muro per poter partecipare a questo torneo.
Tornando alla partita, campo ben illuminato a Mombello, con i locali agguerritissimi per portare a casa la vittoria. I ragazzi del Gabiano (Bertin, Villani, Spalasso, Chinigò, Pagliano), seguiti da Paolo Marca, determinati e vogliosi di ben figurare, dopo un iniziale equilibrio, prendevano il largo, portandosi sul 10-6 in proprio favore. La partita sembrava ormai compromessa per il Mombello, ma una reazione determinata degli uomini di De Luca, e un leggero calo fisico dei giovani ospiti, portava ad un ribaltamento del risultato, facendo si che i padroni di casa giungessero per primi a 15. Sotto di tre giochi, i ragazzi di Marca, si portavano alla battuta, inanellando un trampolino perfetto e aggunatando così il pareggio (15-15). Primo punto storico per la formazione del Gabiano, che annovera nel suo organico, tutti giocatori quattordicenni, con "l'esperto" Bertin di ventun'anni a fare da chioccia. Genitori a bordo campo, nella veste di tifosi ordinati e sportivi, potendo contare anche sulla presenza del Campione Italiano 2000, Claudio Bruno e del vicepresidende della società tamburellistica Giorgio Monferrino entrambi al seguito della carovana gabianese.
Alla giovane squadra di Gabiano, un augurio speciale, per poter continaure a praticare una sana e genuina tradizione di queste colline.

 

PRIMA GIORNATA SERIE D PIEMONTE.

A.S.D. GABIANO - A.S.D PIEESE (13/9).
 

Gabiano serie D 2016

Gabiano: Riva Fabrizio, Gallia Alberto, Zanello Fabrizio, Bruno Claudio, Amerio Mauro. A disposizione Villani Jacopo. Direttore tecnico, Paolo Marca.

Pieese: Zanchetta Diego, Dettori Nicolò, Bosco Gabriele, Curto Umberto, Pastrone Umberto. A disposizione Pantiru Madalin, Frascara Carlo.

Parte con il piede giusto, l’avventura del Gabiano in serie D, nell’esordio casalingo di sabato 9 aprile.
Partita equilibrata contro la giovane formazione astigiana, che ha visto i locali Gabianesi, staccare gli avversari grazie ad un buon finale, riuscendo a prevalere per 13 a 9.
Naturalmente soddisfatto il direttore tecnico Paolo Marca, che ha spronato per tutto l’incontro il terzetto arretrato, colto in alcuni frangenti da qualche peccato di gioventù. Sicurezza al cordino, con l’invidiabile coppia Bruno-Amerio, campioni italiani proprio con la formazione del Gabiano, nell’anno 2000.
Primi tre punti incamerati per gli uomini del Presidente Richetta, che ora dovranno lavorare nel limare alcuni errori evitabili e prendere coscienza delle proprie potenzialità.

 

Presentazione a.s.d. Gabiano 2016.

Gabiano - Cerrina 1965. Primo vincitore Torneo del Monferrato
 
E’ stato, purtroppo, il maltempo, il protagonista nell’ultimo fine settimana di febbraio, che ha visto annullare il II° Memorial “Federico Zanotti”. Spazio, quindi, alla presentazione ufficiale dell’attività sferistica per l’anno 2016.
A fare gli onori di casa, presso lo story park, il Presidente Mario Richetta, coadiuvato dal Presidente Onorario Renzo Odisio. Presenti, numerose autorità, a partire dal Sindaco di Gabiano, Domenico Priora, all’assessore allo sport Enzo Brusasca, per proseguire con le cariche sportive federali, sia nazionali che locali, come Alessandra De Vincenzi, Roberto Gino, Mimmo Basso e Gianni Agosto.
Prima squadra a essere presentata, la serie D provinciale (Marco Bruno, Fabrizio Riva, Fabrizio Zanello, Alberto Gallia, Jacopo Villani, Claudio Bruno, Franco Luparia e Luca Zanotti), composta da giovani elementi di buon livello, ma anche da giocatori di comprovata esperienza, come Claudio Bruno e Franco Luparia campioni d’Italia nell’anno 2000. Direttore tecnico della formazione, un entusiasta Paolo Marca, coadiuvato dal sempreverde Mauro Amerio.
Largo ai giovani, con la presentazione del settore giovanile, che quest’anno vedrà schierata un’unica formazione di Giovanissimi (under 14), composta da Pagliano Valerio, Pagliano Riccardo, Chinigò Giorgio, Brusa Sergio, Spalasso Valentino, Zanotto Mattia, Scottà Edoardo e Farina Gabriele. Allenatori saranno Bonando Riccardo e Paolo Marca.
Gabiano, non è solo tamburello, ma da diversi anni, annovera fra le sue formazioni, una squadra femminile di Pallone Leggero, uno sport sferistico, propedeutico alla pallapugno, che ha visto primeggiare, per ben due anni consecutivi la squadra locale nel campionato di serie B. Protagoniste della formazione 2016, saranno Monchietto Elisa, Monferrino Francesca, Bizzotto Sara, Calvo Valeria, Scottà Eleonora e Sgarabottolo Francesca. Direttore tecnico, il big del “muro” Guglielmo Ulla, coadiuvato da Federico Monferrino e Franco Bizzotto.
Novità di quest’anno, l’adesione al Progetto “Tamburello a scuola”, da parte del plesso scolastico di Gabiano, che permetterà agli alunni, di avvicinarsi al tamburello, grazie alla collaborazione della Maestra Maria Brusasca con l’istruttrice isef, nonché campionessa di tamburello, Jessica Gozzelino.
Al termine della presentazione, un ricco rinfresco offerto dalla Pro Loco.

L’associazione, desidera inoltre ringraziare, tutte quelle persone che permettono la pratica e il proseguo della tradizione sportiva a Gabiano, tra cui Giorgio e Pina Monferrino, Raffaele Mazzola, Claudio Bruno, Paolo Marca, Franco Bizzotto e Guglielmo Ulla.

Serie D 2016 (ph Luigi Musso)
 
 

Giovanissimi 2016 (Ph Luigi Musso)

Pallone Leggero Femminile serie B 2016 (Ph Luigi Musso)

II° Memorial “Federico Zanotti” – Gabiano (AL). RINVIATE LE PARTITE CAUSA MALTEMPO.

A GABIANO (AL) UNA DUE GIORNI IMPERDIBILE NEL RICORDO DI FEDERICO. (Domenica 28 febbraio, ore 10.30, presso la Chiesa di Sant'Aurelio - Frazione Zoalengo, funzione religiosa in suo ricordo).

L’a.s.d Gabiano, in collaborazione con la locale Pro Loco, l’Amministrazione Comunale e gli amici di Federico, organizza il secondo torneo in memoria di Federico Zanotti, scomparso improvvisamente l’11 gennaio 2014 nella sua abitazione di Varengo. Federico, fra le sue tante passioni, annoverava la pratica del tamburello, presenziando fin dalle formazioni giovanili nella locale società gabianese, presieduta dall’instancabile Mario Richetta. Il torneo, disputato in due giornate, vedrà la presenza di formazioni di serie A e B, con in campo numerosi giovani piemontesi di belle speranze.
Sabato 27 febbraio, alle ore 14.00, sullo sferisterio di Gabiano, si affronteranno la formazione del Castell’Alfero (AT) e del Cinaglio (AT). Tre i valcerrinesi impegnati in questo incontro, Alessandro Gamarino centrale del Castell’Alfero, mentre Riccardo Meda e Paolo Baggio saranno i fondocampisti del Cinaglio (AT).
Terminato l’incontro, alle ore 17.00, presso lo story park, ci sarà la presentazione dell’attività sferistica dell’a.s.d. Gabiano per il 2016. Prederanno parte ai campionati federali, una formazione di serie D, condotta da Paolo Marca, diverse formazioni giovanili e una formazione femminile che parteciperà ai campionati di pallone leggero.

Domenica 28 febbraio, sempre alle 14.00, si affronteranno per la serie A, l’alessandrina Cremolino e la trentina Sabbionara che annovera nel suo organico ben tre giocatori piemontesi (Belluardo, Bonando e Gozzelino). Durante l’incontro, presenzieranno sul campo anche due promesse del tamburello gabianese, Guglielmo Ulla, rimettitore del Vignale, squadra di vertice del Torneo a Muro e Federico Monferrino, mezzovolo della società del Rilate.

Per tutti gli appassionati un evento da non perdere.

 
 
 
 
 
FASE FINALE SERIE D

Gabiano – Basaluzzo (13/3)
 
E’ incominciata la fase finale del Campionato regionale di serie D. Composta da 4 gironi da 3 squadre ciascuno, alla formazione del Gabiano è inserita nel girone D con Basaluzzo e Torino. Proprio contro gli ovadesi, la formazione di Marca ha sciorinato un’ottima prestazione, annichilendo gli avversari e primeggiando in ogni reparto. Risultato finale di 13 a 3 per la formazione Gabianese e testa sul collo per la durissima sfida contro il collaudato e temibile Torino. 
 

DODICESIMA GIORNATA SERIE C 2015

Gabiano – Rilate (4/13)

Ancora una prova incolore per i ragazzi del Presidente Mario Richetta. Troppa frenesia di gioco ed errori gratuti, hanno permesso alla formazione del Rilate, capitanata dal “vecio” Bonanate, ben affiancato dal giovane Lorenzin e dal mezzo volo della serie D Bertolina, di passeggiare sullo sferisterio Gabianese. Partita con scambi veloci e rapidi, che vedeva subito il predominio dei ragazzi di Montechiaro. Girandola di cambi nella formazione del Gabiano, ma partita a senso unico e archiviata a favore del Rilate per 13 a 6 in proprio favore.

UNDICESIMA GIORNATA SERIE C 2015

Cremolino – Gabiano (13/6)

Brutta prestazione della formazione Gabianese in terra ovadese. Fin dall’inizio la formazione del Presidente Bavazzano, dimostrava una marcia in più, riuscendo ben presto a prendere il largo, con un Fabio Ottria molto ispirato a centro campo. Molti i falli evitabili da parte dei ragazzi del Gabiano, e l’ottimo stato di forma del Cremolino, rendeva vana qualsiasi reazione. Un’ora e mezza di partita e 3 punti per la formazione ovadese.

 

DECIMA GIORNATA SERIE C

Grillano – Gabiano rinviata

 

NONA GIORNATA SERIE C/D 2015
 
 
Serie C (Gabiano – Viarigi  5/13)
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Luca Siciliano e Jacopo Botta nel ruolo di terzini. Direttore Tecnico Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano.
Passo indietro per la formazione Gabianese, che nell’incontro casalingo contro la giovane formazione del Viarigi, non trova la continuità e il bel gioco espressi nel derby la settimana precedente. Avvio di studio fra le due formazioni, con il momentaneo pareggio di due giochi per parte. La partita sembra avviata sui binari dell’equilibrio, ma un calo psicologico della formazione Gabianese, permette ai Viarigini di aggiudicarsi un filotto di cinque giochi consecutivi (7-2). Scossa degli uomini di Monferrino, che provano a rimontare guadagnando due preziosi giochi, ma la formazione astigiana, non si lascia intimorire e vola verso la vittoria con il punteggio di 13 a 5 in proprio favore.

 

OTTAVA GIORNATA SERIE C/D 2015

Serie C (Cerrina – Gabiano  13/10)
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Nicolas Accomasso, Claudio Bruno nel ruolo di terzini. Dirigente Accompagnatore Giorgio Monferrino, Direttore Tecnico Alessandro Gamarino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano.
Un vero e proprio derby della ValCerrina, quello andato in scena tra la locale formazione del Cerrina e il Gabiano. A dispetto della classifica, che vede la formazione di Aristide Casullo primeggiare in campionato, l’incontro è stato equilibrato e giocato fino in fondo, con il rammarico per la formazione Gabianese, di non aver preso almeno un punto in classifica generale.
Di fronte a circa 200 spettatori, la partita si poggiava sulle basi dell’equilibrio, dove la battuta di Gavello, metteva come sempre in seria difficoltà gli avversari. Il Gabiano con un ottimo gioco del trio arretrato e un monumentale Claudio Bruno al cordino, riusciva nella strappo di portarsi 8-6 in proprio favore. Il Cerrina non demordeva, riportava in parità l’incontro (9-9), e addirittura riusciva ad aggiudicarsi l’intero trampolino successivo (12-9). Il Gabiano con un sussulto di orgoglio si portava a quota 10, ma il Cerrina più cinico e ormai motivato dal vicino traguardo, chiudeva l’incontro in proprio favore per 13 a 10.

 

SETTIMA GIORNATA SERIE C/D 2015

Alfiano Natta - Gabiano
Serie C (Alfiano – Gabiano  12/12 t.b. 8/3).
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Nicolas Accomasso, Luca Siciliano nel ruolo di terzini. A disposizione Paolo Redi, Marco Bruno. Dirigente Tecnico Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano.

Buona prova, e fieno in cascina per il Gabiano, opposto al ben più attrezzato Alfiano Natta. Inizio con trampolino pieno per la formazione Gabianese, grazie a un gioco semplice e accorto, opposto al fondocampo Alfianese, troppo precipitoso nelle chiusure e quindi autore di numerosi falli. Ancora altri tre giochi in favore del Gabiano (6-0), ed Alfiano pronto a correre ai ripari, con l’uscita del fondocampista Tirone sostituito da Ferraris. La mossa sortiva l’effetto sperato e addirittura annichiliva i giocatori del Gabiano, che perdevano consecutivamente un filotto di nove giochi (9-6). Contromossa della formazione di Monferrino, che spostava il figlio Federico a fondocampo e spostava al centro Mazzola. La partita prendeva vivacità e interesse, con un testa a testa finale, dall’11-10 per l’Alfiano, al 12-11 in favore del Gabiano, fino al momentaneo pareggio (12-12), che obbligava le formazioni a disputare il tie break per determinare il vincitore. L’Alfiano, provvisto di maggior esperienza, giocava pazientemente la fase finale dell’incontro e si aggiudicava il tie break per 8 a 3. 

Serie D (Ovada - Gabiano 7/13).
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Yacopo Villani. Direttore tecnico Marca Paolo.

Pronto riscatto per il Gabiano, dopo la batosta della settimana scorsa contro la prima della classe. Come all’andata, i monferrini hanno regolato a domicilio l’Ovada, nel monumentale stadio ai piedi del fiume Orba. Partenza non convincente per gli uomini di Marca, che lasciavano l’intero trampolino alla formazione Ovadese. Strigliata del mister, riordino delle idee, e la formazione Gabianese, incominciava a macinare il solito gioco, fatto di regolarità da fondocampo e chiusure rapide del terzetto avanzato. Gli avversari gradatamente si disunivano, e dopo una flebile resistenza, si arrendevano con il punteggio di 13 a 7 a favore del Gabiano.

SESTA GIORNATA SERIE C/D 2015
Serie C (Gabiano – Monale 7-13)
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Nicolas Accomasso, Luca Siciliano nel ruolo di terzini. A disposizione Paolo Redi, Marco Bruno, Jacopo Botta. Dirigente accompagnatore Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano. Direttore tecnico Alessandro Gamarino.

Un passo indietro nella corsa alla salvezza per il Gabiano. Un gioco più accorto e paziente, avrebbe sicuramente obbligato la squadra astigiana a faticare maggiormente per ottenere il risultato pieno.Inizio partita equilibrato, con le squadre intente a studiarsi per attuare la tattica migliore. Il Gabiano però non sembrava convinto delle proprie possibilità, il terzetto arretrato non incideva come al solito, lasciando ai terzini (buona la loro prova) il compito di tenere in corsa la propria squadra. Il Monale prendeva fiducia con molta regolarità, il Gabiano correva ai ripari spostando al centro Accomasso al posto di Monferrino, ma la mossa non pareva sortire gli effetti sperati. Ancora un piccolo sussulto per i Gabianesi, ma la formazione Monalese orami sicura e determinata, incamerava i tre punti, concludendo la partita in proprio favore per 13 a 7.

Serie D (Alfiano - Gabiano 13/2)
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Yacopo Villani. Direttore tecnico Marca Paolo.
Una vera “Caporetto” per gli uomini di Marca, l’attesa sfida con la prima della classe. Se all’andata, i nove giochi conquistati della formazione Gabianese, avevano creato molte aspettative per questa sfida, il campo ha dato un esito ben diverso. Partita mai in discussione per la formazione dei fratelli Barbero, che con qualità e intelligenza hanno fin da subito gettato le basi per la vittoria. Dall’altra parte il Gabiano, ha pagato una giornata nerissima dei suoi tre elementi di spicco (Zanello, Riva, Gamarino), non riuscendo mai ad impensierire gli avversari. Un 13 a 2 senza repliche. Alfiano prima della classe con merito, Gabiano potrebbe fare molto di più, ma con maggiore dedizione. 

QUINTA GIORNATA SERIE C/D 2015

Gabiano serie C
Serie c (Rilate – Gabiano 13/11).
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Nicolas Accomasso, Jacopo Botta terzini. A disposizione Paolo Redi, Marco Bruno, Luca Siciliano. Dirigente accompagnatore Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano. Direttore tecnico Bonando Riccardo.
Partita dai due volti a Montechiaro, dove la formazione Gabianese affrontava gli uomini di Beppe Bonanate, pluriscudettato fuoriclasse del tamburello. Primo trampolino in equilibrio, ma una maggiore determinazione del  Gabiano e le precise chiusure di Botta al cordino, permettevano un notevole allungo, portando gli uomini di Mazzola sul 7 a 2 in proprio favore. Il Rilate rimescolava le carte, spostando il mezzovolo Belvisiotti, prima a fondocampo e poi nel ruolo di terzino, arretrando Gherlone alla rimessa e Bonanate al centro. Un gioco più accorto e meno falloso del Rilate, non trovava le giuste contromisure da parte del Gabiano, che lasciava un intero trampolino agli avversari (7/5) e si faceva raggiungere sull’otto pari. Il Gabiano si innervosiva, non trovando una giusta contromisura al gioco degli astigiani. Girandola di cambi, con Mazzola sostituito da Accomasso e Siciliano terzino, con successivo rientro di Mazzola, mentre Accomasso rilevava Musso. Il Rilate acquisiva sempre maggior fiducia, con un Bonanate accorto e preciso al centro, si portava sul 10 a 8 in proprio favore, ma il Gabiano con un piccolo sussulto arrivava a un solo gioco dagli avversari (11/10) per poi cedere 13 a 11. Gabiano incisivo nella prima parte dell’incontro, più volitivo e arrendevole del proseguo della gara. Rilate bravo a crederci, sospinto dalla grinta e determinazione dei “veci” Bonanate e Gherlone.
 
Serie D (Carpeneto – Gabiano 12/12 tie break 4/8).
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Yacopo Villani. Direttore tecnico Marca Paolo.
Vittoria più sudata del solito per gli uomini di Marca. Partita giocata venerdì dopo cena, sullo sferisterio di Carpeneto, che per indisposizioni di alcuni suoi giocatori, richiedeva la possibilità di disputare in notturna l’incontro di campionato. Proprio la luce artificiale, ha giocato un brutto scherzo alla formazione Gabianese, poco avvezza al gioco in notturna, riuscendo difficilmente a trovare le misure del campo. Partita sempre in equilibrio, con qualche nervosismo di troppo. I padroni di casa, seppur inferiori tecnicamente alla formazione del Gabiano, giocavano una partita onesta, sfruttando al meglio la capacità del gioco in notturna. Dodici pari e incognita del tie break, che grazie alla maggiore determinazione, se lo aggiudicavano i ragazzi del Gabiano,portando a casa due preziosissimi punti, con il rammarico però, di non aver colto la posta piena, che gli avrebbe permesso una rincorsa più agevole alla capolista Alfiano Natta.

 

Quarta Giornata serie C/D 2015.
Serie C (Gabiano - Cremolino 5/13).

Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Siciliano Luca, Jacopo Botta terzini. A dispoisizione Paolo Redi, Marco Bruno. Dirigente accompagnatore Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano.

Pronti via, con le due formazioni determinate a portare a casa la vittoria. Gabiano attento a non cadere nella trappola degli avversari, i quali preferirebbero un gioco maggiormente offensivo per sfruttare l'incisività di Marostica e del mezzovolo Ottria. La partita resta in equilibrio per una decina di giochi, con il cambio a favore della formazione ovadese (5/4). A questo punto, il Gabiano, pur avendo dimostrato un bel gioco, inizia a commettere qualche fallo di troppo, contrapponendosi a una maggiore sicurezza da parte dei giocatori del Cremolino. La squadra locale si disunisce, e per gli avversari è un gioco da ragazzi portarsi verso la vittoria. Cremolino si aggiudica l'incontro per 13 a 5, dimostrando di essere una formazione pronta ad ambire a posizioni di vertice, mentre per il Gabiano “lavorar sodo e testa bassa”, per migliorare il gioco e soprattutto la tenuta mentale.

Jacopo Botta

Jacopo Botta, terzino del Gabiano.

 

Gabiano – Real Cerrina (13/4).
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Yacopo Villani. Direttore tecnico Marca Paolo.
Non si ferma più il Gabiano di Paolo Marca, aggiudicandosi la terza vittoria di fila e consolidando la seconda posizione in classifica. Partita mai in discussione per la formazione gabianese, che grazie a un gioco preciso da fondo campo, le bordate di Gamarino al centro, e le precise chiusure dei terzini, hanno messo alle corde la formazione di Chiappino. Il derby della valCerrina, si rivela quindi, una pura formalità. Il Gabiano, cresciuto partita dopo partita, ha dimostratato di poter ambire a posizioni di alta classifica. Sabato prossimo l'ulitma di andata contro l'ovadese Carpeneto e tre due settimane la sfida al vertice con l'Alfiano Natta, unica formazione ad aver messo alle corde il quintetto gabianese.
 
Terza Giornata serie C/D 2015.
 
Serie C (Gabiano - Grillano 13-10)
 
 
Prima vittoria stagionale per il Gabiano, che si impone con il punteggio sul Grillano di Boccaccio. Partenza sprint della formazione ovadese, che si aggiudica per intero il primo trampolino. Gabianesi un po' contratti, riuscendo gradualmente a trovare le giuste geometrie, acciuffando il momentaneo pareggio dopo circa un'ora di gioco (6-6). A questo punto i ragazzi di Gamarino, più determinati e sospinti da un ottimo Monferrino al centro, prendono le redini del gioco, costringendo gli avversari ad aumentare gli errori e ad abdicare ai loro propositi di vittoria. L'incontro termina con il punteggio di 13 a 10 per i locali, con una buona prestazione da parte dell'intero quintetto Gabianese.
Federico Monferrino

Federico Monferrino. Ottima prova in mezzo al campo.

Serie D (Basaluzzo - Gabiano 5/13).
Ancora tre punti per il Gabiano, che ospite sul campo del Basaluzzo, dimostra ad ogni incontro una sempre maggiore maturità e consapevolezza dei propri mezzi. Iniziale equilibrio e gioco di studio, ma il fondocampo Gabianese “Fabrizio&Fabrizio”, dimostra una maggiore concretezza e determinazione nel palleggio, permettendo a Gamarino al centro, di giocare palle invitanti e qualche autentica bordata. La partita diventa una pura formalità, il Basaluzzo si disunisce e il Gabiano si aggiudica l'incontro con un ottimo 13-5 in proprio favore. 
Claudio Bruno
Claudio Bruno, veterano della squadra Gabianese. Campione Italiano di serie D nel 2000.
 

Seconda Giornata serie C/D 2015.

Serie C (Viarigi - Gabiano 12/12 tb 8/4).
Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Nicolas Accomasso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Siciliano Luca e Jacopo Botta terzini, a disposizione Stefano Musso. Direttore tecnico Alessandro Gamarino, dirigente accompagnatore Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano.
Per il Viarigi, Simone Bussa e Federico Arrobbio, Alessandro Poncini mezzovolo, Paolo Feliciani e Antonio Zai Terzini.

Seconda giornata di serie C per Il Gabiano ospite dei giovani viarigini. Inizio equilibrato, ma gli astigiani spinti da un ottimo Arrobio, trovano ritmo e costanza per portarsi avanti nel gioco. Il Gabiano fatica a predere le misure, ma quando la partita sembra ormai archiviata a favore per i padroni di casa, un guizzo dei gabianesi, permette di raggiungere il momentaneo pareggio (12-12). Si procede con la lotteria dei tie break che vedono il viarigi prevalere per 8-4. Gabiano che porta a casa il primo punto della stagione, cominciando la sua corsa verso posizioni più tranquille.

Stefano Musso in azione
Stefano Musso in azione sul campo di Viarigi
 
Serie D (Gabiano - Ovada 13/5)
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Yacopo Villani. Direttore tecnico Marca Paolo.
Prima vittoria per il Gabiano dopo i segnali positivi visti la settimana scorsa. Ottima prova corale del quintetto guidato da Paolo Marca, che ha dimostrato fin dalle prime battute, di tenere le redini del gioco senza mai andare in affanno. A risultato ormai acquisito, spazio nel ruolo di mezzovolo a Claudio Bruno, “superstite” delle scudetto del 2000. Esordio stagionale al cordino anche per Yacopo Villani, proveniente dal settore giovanile. Miglior giocatore dell'incontro a detta di tutti, Fabrizio Riva, per gli amici Patty, sicuro e determinato nei palleggi da fondocampo.
Fabrizio Riva

Fabrizio Riva, buona la sua prestazione contro l'Ovada.

Prima Giornata serie C/D 2015.

Serie C (Gabiano - Real Cerrina 5/13).

Per il Gabiano, Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Siciliano Luca e Jacopo Botta terzini. Giorgio Monferrino, addetto al cambio tamburello Simone Mezzano,

Per il Real Cerrina, Alessandro Bossetto e Fausto Gavello a fondocampo, Matteo Gandini mezzovolo, Alessandro Rodella e Materozzi Fabio terzini. A disposizione il big del muro, Luigino Materozzi. Direttore tecnico Pier Carlo Cavallo, addetto al cambio tamburello Aristide Casullo.

 Sabato 11 aprile, ha preso il via il campionato regionale di categoria, ed è stato subito derby fra l'ambizioso Real Cerrina e la formazione Gabianese, con meno velleità di classifica, ma sicuramente pronta a sfruttare qualsiasi occasione.

Primo gioco per i Gabianesi e sostanziale parità nei primi quattro giochi. Il maggior tasso tecnico della formazione allenata da Aristide Casullo, cominciava a prendere il sopravvento, grazie anche alle ottime battute offensive del mancino Fausto Gavello. Cambio di campo sul 6-3 a favore degli ospiti, con successivo allungo fino a 9-4. Ancora un gioco per la formazione Gabianese prima del tracollo per 13-5. Partita entusiasmante a sprazzi, con alcune belle giocate da ambo le parti. Rammarico per la formazione del Presidente Mario Richetta per aver conquistato solo un quaranta pari sui sette disputati. Real Cerrina molto più tonico e ambizioso, ma il Gabiano saprà cogliere le sue occasioni.

Raffaele Mazzola da Varengo, buona la sua prova con il Real Cerrina

Raffaele Mazzola classe '89. Buona la sua- prova contro il Real Cerrina.

Serie D  (Gabiano - Alfiano Natta 9/13).
Per il Gabiano, Fabrizio Riva e Fabrizio Zanello a fondocampo, Alberto Gamarino mezzovolo, Marco Bruno e Claudio Bruno terzini. A disposizione Franco Luparia. Direttore tecnico Marca Paolo.
Per l'Alfiano Natta, Davide e Adrea Barbero a fondocampo, Andrea Bonelli mezzovolo, Marco Nervi e Angelo Bonelli terzini. 

Anche per la quarta serie, la seconda settimana di aprile, ha visto il debutto della formazione gabianese contro l'Alfiano Natta. Molti giovani in campo, accompaganti nel gioco, dall'esperienza di alcuni veterani come Claudio Bruno e Marco Nervi. Avvio fulminante dell'Alfiano, che si porta subito a 4 giochi a 0. Nel Gabiano, forse anche per la  tensione del debutto, troppi falli evitabili e palline non concluse. L'Alfiano continua il suo momento favorevole, e in un'ora di gioco si porta agevolmente sul 9-2. Il Gabiano finalmente si sveglia, migliorando la tecnica di gioco, e portandosi a soli 3 giochi dagli avversari (9-12). Ventunesimo gioco su 40 pari, per il Gabiano la possibilità di portarsi a quota 10, mentre l'Alfiano l'occasione per chiudere l'incontro.La sorte arride alla squadra dei fratelli Barbero, che incamerano i primi tre punti della stagione. Peccato per il Gabiano, troppo titubante e falloso all'inizio, piacevole e determinato nella fase finale.

Alberto Gamarino, dopo un anno di sosta per problemi fisici, il ritorno come mezzovolo titolare.

PRESENTAZIONE SQUADRE 2015.
Sabato 28 febbraio, presso i locali dello Story Park, l' a.s.d. Pro Loco Gabiano, ha presentato le formazioni che parteciperanno ai vari campionati di tamburello. A fare gli onori di casa il Presidente Mario Richetta, con il Presidente Onorario Renzo Odisio, il vice Presidente Giorgio Monferrino, il Sindaco Domenico Priora, il vice Sindaco Giuseppe Gagliardone e il Presidente della Pro Loco Riccardo Bonando. 

SERIE C: in piedi da sinistra, Jacopo Botta, Paolo Redi, Simone Mezzano (cambio tamburella), Federico Monferrino, Stefano Musso, Raffaele Mazzola, Luca Siciliano.

Serie D: in piedi da sinistra Franco Luparia, Yacopo Villani, Fabrizio Riva, Fabrizio Zanello, Alberto Gamarino, Marco Bruno, Claudio Bruno.

Il gruppo di giovani leve che parteciparerà ai vari campionati di categoria. 
Per la categoria pulcini: GianLuca Mongiano, Riccardo Pagliano, Tommaso Iermieri, Enrico Tognini, Fabio Pastore, Adam Meckmar, Edoardo Mongiano. Per la categoria esordienti: Sergio Brusa, Giorgio Chinigò, Mattia Zanotto, Valentino Spalasso, Edoardo Scottà, Giacomo Tognini, Gabriele Farina. Per la categoria Giovanissimi: Giorgio Chinigò, Valerio Pagliano, Elia Ullio, Mattia Ullio, Yacopo Villani, Gabriel Stan.
 

Gabiano non è solo tamburello, ma anche pallone leggero, una disciplina nata come propedeutica alla palla pugno, ma che nel giro di poco tempo è diventata una sorta di preparazione invernale per i molti tamburellisti che la praticano. Nella foto la squadra femminile di Pallone Leggero, campione di serie B nel 2014 e nel 2015. In piedi a sinistra, il dirigente Franco Bizzotto, il vice allenatore Federico Monferrino, Francesca Monferrino, Valeria Calvo, l'allenatore Guglielmo Ulla. Pur non presenti nella foto, fanno parte della formazione Eleonora Scottà, Elisa Monchietto, Sara Bizzotto.

MEMORIAL "FEDERICO ZANOTTI".

 

Sabato 28 febbraio, gli amici de tamburello, con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale e la Pro Loco, hanno intitolato lo sferisterio a Federico Zanotti, il giovane di Varengo, improvvisamente scomparso 11 gennaio 2014. La carriera tamburellistica di questo giovane ragazzo, si è svolta quasi intermente nella società Gabianese, affrontando l'intera trafila dell'attività giovanile e successivamente partecipando ai campionati di serie D, C, e B. Oltre alle sue doti sportive, Federico è stato sicuramente un esempio di umiltà, voglia di fare e collaborazione dentro e fuori dal campo di gioco.

Alle ore 14.30, alla presenza dei familiari, del Sindaco Domenico Priora e del Presidente Mario Richetta, si è scoperta la targa all'entrata del terreno di gioco. Un lungo applauso dei presenti e  la benedizione di don Luigi Calvo hanno concluso la cerimonia.

Intitolazione dello Sferisterio a Federico Zanotti

Terminata la celebrazione, i numerosi amici tamburellisti di Federico, si sono sfidati in una piacevole partita, divisi in due numerosissime formazioni.
Squadra nera: Raffaelle Mazzola, Siciliano Luca, Federico Monferrino, Fabrizio Riva, Fabrizio Zanello, Stefano Musso, Alberto Gamarino, Jacopo Botta, Marco Bruno.
Squadra rossa: Alessandro Bossetto, Guglielmo Ulla, Pier Carlo Cane, Daniele Cornaglia, Paolo Redi, Luciano Spinoglio, Alessandro Gamarino.
 

Foto di gruppo con amici, familiari, autorità civili e religiose.

Gli "Amici di Federico", schierati con l'arbitro Bonando, prima della piacevole sfida.

Domenica 1 marzo, alle ore 14.30, andava di scena il "Memorial Federico Zanotti", con la sfida fra la formazione della Cavrianese (mn), e del Cremolino (al), entrambe, di li a poche settimane, pronte a partecipare al massimo campionato di tamburello. Il pubblico rispondeva numeroso, grazie anche alla calda gionata di sole, conscio di poter ammirare pregevoli giocate da ambo le parti. Partita equilibrata all'inizio, ma nel proseguo del gioco, Cavrianese più determinata e concreta nel gioco offensivo. Dopo circa 2h e 30 di ottimi scambi, la partita terminava per 13 giochi a 6, per la formazione mantovana. 
Cavrianese - Cremolino (Memorial Zanotti)
Cremolino sx in piedi, Ivan Briola, Luca Merlone. Sx accosciati, Daniele Basso, Daniele Ferrero, Luca Baldini, Andrea Di Mare. Cavrianese dx in piedi, Daniele Salvalai, Luca Ederle. Dx accosciati, Davide Gozzelino, Franco Zeni, Riccardo Bonando. Terna arbitrale, Bonando, Garretto, Borgnino.
 
CAMPIONI REGIONALI SERIE D
Sabato 26 luglio 2014, presso lo sferisterio di Cinaglio, il Gabiano affrontava in partita secca, la formazione del Cocconato, per l'aggiudicazione del titolo di campione regionale di serie D. Fischio d'inizio alle ore 16.30. Nota positiva, la presenza in campo di molti giovani. 
Gabiano con Raffaele Mazzola e Stefano Musso a fondocampo, Federico Monferrino mezzovolo, Jacopo Botta, Paolo Redi e Claudio Bruno, trio di terzini. Diirettore tecnico Alessandro Gamarino, Cambio tamburina Simone Mezzano.
Cocconato con Mauro Perotto e Luca Lorenzi a fondocampo, Federico Belvisotti mezzovolo, Alberto Gallia e Alessandro Omegna terzini. Direttore tecnico Bruno Porrato.
Il Gabiano partiva subito deciso, sfruttando la troppa foga degli avversari, portandosi sul 3 a 0 in pochi minuti. Il Cocconato si scuoteva dal torpore iniziale, e dopo lungo inseguimento, agguantava il pareggio con la formazione della ValCerrina (6-6). Il Gabiano pareva a quel punto, ancor più deciso e per nulla scosso dal momentaneo equilibrio, e con un gioco efficace e determinato, si portava prima sull' 9-6 in proprio favore, poi sull' 11-7 e terminava l'incontro, lasciando gli avversari a 9 giochi. 
Gabiano campione regionale regionale di serie D per l'anno 2014. Grande felicità per il Presidente Mario Richetta e per tutti gli amici e sostenitori della squadra.
Gabiano - Cocconato (Finale Regionale serie D)
Gabiano e Cocconato prima dell'inizio della partita (ph Cavallo).

Giocatori e tifosi dopo la vittoria, con maglia celebrativa nel ricordo di Federico.

Partita della Festa 2014
Lunedi 30 giugno 2014, durante i festeggiamenti del Patrono San Pietro, si è riscoperta dopo molti anni, la "Partita della festa", incontro scontro fra generazioni, squadre, giocatori, al solo scopo di passare un piacevole lunedì, all'insegna dell'amicizia e della passione tamburellistica che anima questa colline. 
La sfida di quest'anno vedeva in campo i "ruggenti" campioni d'Italia di serie D anno 2000, nello specifico, Claudio Bruno, Mauro Amerio, Alberto Uva (facevano parte di quella formazione anche Paolo Carro, Alberto Politto, Franco Luparia) sostenuti nella circostanza da Riccardo Bonando e Guglielmo Ulla opposti ai giovani delle formazioni gabianesi di serie C/D, ovvero Alessandro Bossetto, Raffaele Mazzola, Alessandro Gamarino, Luca Siciliano, Federico Monferrino.
 

partita del lunedì della festa tra i campioni d’Italia serie D 2000 ed il Gabiano 2014

√ i video

 

 presentazione attività sportiva 2013

 

Mario Richetta racconta episodi legati al gioco del Tamburello a Gabiano Monferrato

√ le testimonianze

PDF Il gioco del Tamburello nella comunità di Gabiano di Mario Richetta Il gioco del tamburello è uno sport radicato nella storia del Monferrato e nella comunità di Gabiano dove sicuramente fin dal medioevo ha sempre coinvolto e coinvolge tutt’oggi giocatori, sostenitori e appassionati di questa bellissima disciplina sportiva. Attraverso una ricerca orale e documentaristica, Mario Richetta, a proposto nel suo libro, memorabili sfide, partecipazione, nostalgia e sano divertimento in cui fotografie richiamano l’ambiente, i giocatori, gli spettatori di questa realtà del paese monferrino per rivivere ricordi, emozioni e sentimenti. “Il mio lavoro non ha alcuna pretesa storico-scientifica, ma è stato fatto perché mi ha consentito di formare una memoria visiva di un aspetto della comunità con coinvolgimento e piacere personale. Chi sfoglierà questa raccolta potrà rivivere i suoi ricordi, così come lo è stato per me che ho provveduto con la collaborazione degli amici al recupero e alla sistemazione del materiale fotografico. Il tamburello a Gabiano era tutto improntato sulla partecipazione collettiva: bisognava “segnare” il campo, trovare le maglie, le palline, le squadre dei paesi avversari, l’arbitro e il segnapunti. Si giravano e si girano ancora oggi i bei paesi del nostro Monferrato e ci si sentiva immersi e partecipi della loro realtà locale diventandone parte attiva. Ricordo nel 1972 a Tonco, dopo una bella partita, ci offrirono pane e salame crudo e un barbera frizzantino di quello tenuto nell’infernot di cui mi pare di sentire ancora oggi il meraviglioso sapore e profumo.”

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Login

Meteo

giweather joomla module

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.