Campagno convince e supera Raviola che allunga la crisi

(ARCHIVIO BRUNO MURIALDO) - Bruno Campagno ha vinto per 11-5

Il big-match della settima giornata della serie A di pallapugno «Trofeo Banca d’Alba-Moscone» lo scontro tra gli scudettati Federico Raviola (Acqua S. Bernardo Spumanti Bosca) e Bruno Campagno (Torfit Langhe e Roero), è stato vinto 5-11 dal canalese Campagno, che ha confermato la netta ripresa, mentre si è accentuata la crisi di Raviola (quarta sconfitta in sei incontri).
Campagno, partito con decisione, è andato in vantaggio 0-3 senza che il rivale riuscisse a organizzare resistenza. Poi Raviola è uscito dal torpore e si è sbloccato (2-3), ma è stato un «fuoco di paglia», poiché Campagno è tornato a spingere ed è arrivato all’intervallo sul 3-7. Il «trend» è continuato: Raviola sul 3-8 ha conquistato 2 giochi, ma non è riuscito a riaprire l’incontro e Campagno è arrivato alla quarta vittoria.

Max Vacchetto va
La trasferta di Cortemilia poteva essere rischiosa per Massimo Vacchetto (Araldica Castagnole): i risultati di Cristian Gatto (Marchisio Nocciole Egea) l’avevano proiettato al secondo posto. Vacchetto, determinato, è andato sull’1-3. Gatto ha reagito (2-4), ma all’intervallo Max conduceva 3-7. Dopo la sosta, primo gioco per Gatto (4-7), poi Vacchetto è ripartito e ha lasciato il rivale a 5. Il castagnolese - un incontro da recuperare - può inserirsi nel gruppo degli inseguitori del fratello Paolo. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.