Clamoroso ko di Raviola a Santo Stefano. Araldica beffata sul filo

Max Vacchetto sconfitto nella gara d’esordio con Campagno

Nel campionato di balòn delle sorprese (ieri nel posticipo la Trattori Robino di Gilberto Torino e la Santostefanese hanno battuto clamorosamente all’esordio la quadretta cuneese del Tricolore Raviola 11-8, proponendosi da subito come delle possibili outsider del torneo) tiene ancora banco nei commenti la supersfida di sabato al «Gianuzzi» di Castagnole Lanze con Campagno e la Canalese che hanno superato sul filo di lana i grandi rivali dell’Araldica di Max Vacchetto. Un 11-10 che ha reso amaro l’atteso debutto stagionale di Massimo Vacchetto e dell’Araldica Castagnole nella serie A di pallapugno. Astigiani beffati dalle ultime due cacce. L’analisi è del direttore tecnico Gianni Rigo: «non solo i giovani ma anche i campioni soffrono la tensione della prima partita ufficiale della stagione, ne siamo stati la prova. La tensione della prima parte ci ha portato ad essere contratti per sbloccarci solo nella seconda. In un match equilibrato a far la differenza sono stati i dettagli come dimostra il punteggio finale». Risultato negativo ma qualche aspetto positivo nella prova dei castagnolesi «ripartiamo dalla consapevolezza delle cose fatte bene con l’impegno di migliorarci» conclude Rigo. Nell’anticipo della seconda giornata Vacchetto e Campagno cercano di nascondersi il pallone, giocano palle tagliate, anche per un po’ di aria contraria in battuta. A fare la differenza sarà proprio l’avvio che regalava il primo punto ai locali che subivano un successivo parziale di cinque games. La Castagnolese degli esordienti assoluti Voglino e Musto rientra in partita andando al riposo sul 4-6. L’aggancio dell’Araldica avviene a quota 7, un gioco per parte e nuovo pari (8-8). Nella Canalese out Amoretti per un problema alla caviglia, spazio a Boffa centrale con El Kara al muro e Gili al largo. Nuovo break degli ospiti con pronto aggancio dell’Araldica: 10-10, 30 pari nell’ultimo gioco, le ultime due cacce sono favorevoli a Vacchetto e compagni ma le prendono entrambe. Altro 11-10 in trasferta regala una gioia a Vacchetto, il più giovane Paolo con la Pro Spigno passata a Dolcedo al cospetto dell’Imperiese di Enrico Parussa. Successo in rimonta per la quadretta alessandrina sotto 8-10 prima di mettere a segno un trisi di punti che valgono il bis ed il primato nella generale.  
Infine a Cortemilia Cristian Gatto ha superato la Tealdo Scotta Alta Langa di Davide Dutto (11-6). 

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.