Campagno si riscatta e batte Vacchetto

Il capitano canalese sconfitto al debutto a Castagnole Lanze ha dimostrato di essere in buona forma [losferisterio.it]

Non ha deluso le aspettative, almeno sul piano della tensione agonistica, se non anche dello spettacolo, ieri il confronto «clou» della seconda giornata del campionato di serie A di pallapugno «Trofeo Banca d’Alba-Moscone». 

Nello sferisterio «Remo Gianuzzi» di Castagnole Lanze erano di fronte Massimo Vacchetto (Araldica) e Bruno Campagno (Torfit Langhe e Roero) che, ad esclusione dell’ultima stagione, hanno dominato la scena pallonistica dal 2011, dividendosi equamente i trofei. 
Andamento «a singhiozzo»
La partita ha avuto un andamento a singhiozzo: alla fine l’ha spuntata Campagno che si è imposto per 11-10 dopo avere costruito la vittoria nella prima parte del match. Vacchetto è parso ancora piuttosto lontano dalla forma migliore: Campagno ha dimostrato invece che la sconfitta contro Parussa del turno d’esordio (11-5 al «Mermet» di Alba dove disputerà le partite casalinghe) della stagione era stato solo un incidente di percorso al quale ha rimediato con il successo nell’incontro più difficile. 
Vivace la cronaca dell’incontro. Vacchetto ha conquistato il primo gioco, dando l’impressione di poter dominare la gara, invece ha subito rallentato e Campagno ha ribaltato la situazione, portandosi in vantaggio per 1-5 di fronte al pubblico di casa ammutolito. Vacchetto, impreciso nei colpi al volo e poco sicuro, ha avuto una reazione e ha accorciato le distanze (3-5), ma Campagno è ripartito (3-6), cedendo il gioco successivo a Vacchetto che è arrivato al riposo sul 4-6. Incontro riaperto per i castagnolesi che, dopo la pausa, hanno pareggiato (6-6, 7-7). Vacchetto senior è tornato per un attimo in vantaggio (8-7), poi un nuovo «strappo» ha permesso a Campagno di arrivare a quota 10 a un passo dalla vittoria. Non era finita: Vacchetto l’ha ripreso (10-10) e i due hanno dato vita a un tesissimo ultimo gioco conquistato dalla formazione ospite.
Un altro 11-10
Ieri è sceso in campo anche Paolo Vacchetto (Araldica Pro Spigno) nello sferisterio di Dolcedo a rendere visita a Enrico Parussa (Olio Roi) «giustiziere» di Campagno all’esordio. La gara è iniziata meglio per gli ospiti che hanno conquistato il primo gioco, poi dopo il 2-2 si sono portati sul 2-4 e hanno conservato i 2 giochi di vantaggio all’intervallo (4-6). Dopo la sosta Parussa è ripartito e con parziale di 4-0 è andato sull’8-6. Pareggio a quota 8, ma Parussa è arrivato per primo a 10. Veemente il «rush» finale di Vacchetto, vittorioso 11-10 (3 giochi consecutivi). 
Gatto esulta
A Cortemilia, Cristian Gatto (Marchisio Nocciole Egea)- Davide Dutto (Tealdo Scotta) 11-6 (6-4).

 

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.