Sabato al Mermet di Alba Vacchetto si gioca tutto in gara 2 con Campagno

Pallapugno, finale scudetto. Massimo Vacchetto (foto di Candido Capra)

La finale di andata della serie A di pallapugno fra Massimo Vacchetto (Marchisio Nocciole) e Bruno Campagno (Albeisa), terminata all'ultimo pallone, la caccia unica del 21° gioco, ha confermato l’andamento stagionale degli scontri diretti tra i due protagonisti. Ha vinto Campagno per 11-10 e si è portato sul 4-0, essendosi aggiudicato i due confronti della regular season, la Coppa Italia e ora la prima finale-scudetto. Per Vacchetto, che godeva del favore dei pronostici, una situazione complicata in vista del ritorno. «Dobbiamo cercare di battere una squadra fortissima, che non siamo mai riusciti a superare» aveva detto Max alla vigilia. Anche questa volta però non c'è riuscito. Campagno non era favorito soprattutto sul campo del rivale (che peraltro aveva scelto lui), ma ha lottato come un leone e sul 40 pari dell'ultimo gioco è stato anche favorito dalla sorte come sempre avviene quando le gare finiscono al fotofinish. A conferma dell'assoluto equilibrio, entrambe le squadre hanno avuto un match ball ma l'hanno fallito. Grande prudenza nel commento finale di Campagno: «Partita durissima, eravamo consapevoli che giocare la prima gara a Cortemilia sarebbe stato difficile. Sono contento di aver visto tantissimo pubblico sugli spalti. Sul 10 pari e 40 pari conta anche un po' di fortuna: ci giocheremo tutto al Mermet». Vacchetto, sconfitto di giornata, non si dà per vinto: «Mentre giocavo, speravo che la partita non finisse più: era bellissimo essere in campo in una cornice del genere e con un gran tifo. Ringrazio tutti e mi dispiace di non aver regalato loro la gioia di un successo storico. La partita ha detto che, contrariamente a quanto si pensava, le forze sono più equilibrate del previsto. C'è molto rammarico per il finale: abbiamo giocato una bella partita purtroppo con qualche errore. Spiace per il pubblico, speriamo che venga a sostenerci anche nel ritorno». Seconda finale sabato alle 14,30 ad Alba (cancelli aperti alle 12). Ingresso 20 euro senza prenotazione.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.