Domenica viene intitolato al mitico Luigi “Nino” Biasi il campo di tamburello di Corte Salvi

Domenica prossimo 17 ottobre in località Salvi, tra Lugagnano e Verona, sarà teatro di un evento che certamente susciterà grandi emozioni.

La società sportiva Tamburello Salvi, infatti, intitolerà il leggendario sferisterio di Corte Salvi al mitico Luigi “Nino” Biasi (nella foto), scomparso nel febbraio 2020 ad 88 anni.

Biasi è stato indiscutibilmente il creatore della favola sportiva di Corte Salvi, la squadra da sogno del tamburello veronese. Con la maglia di Corte Salvi Luigi Nino ha vinto due scudetti nazionali e ben otto secondi posti, divenendo l’icona di una squadra che detiene il record di trenta partecipazioni consecutive al campionato di massima serie.

Oltre che da giocatore, Biasi si è distinto anche per la capacità di scoprire e poi allevare giovani campioni, che come lui si sono poi fatti strada nel panorama del tamburello nazionale.

Il programma della bella giornata prevede alle 9 una partita di tamburello tra giocatori che hanno vestito la gloriosa maglia biancoceleste dei Salvi, alle 11 messa, alle 11.45 cerimonia di intitolazione dello sferisterio a Luigi “Nino” Biasi. Alle 12.30 pranzo (su prenotazione). Alle 15 partita di tamburello tra le squadre ASD Sommacampagna e ASD Fontigo e, per concludere, alle 17.15 premiazioni.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.