Campagno "licenziato" dalla Canalese. Lasciati liberi anche gli altri giocatori

Con una decisione improvvisa la società ha scelto di ringiovanire la squadra sostituendo in blocco tutto l’attuale organico composto anche da Roberto Corino, Lorenzo Bolla e Michele Vincenti. Per il capitano finisce un sodalizio durato 11 anni.
Alla vigilia dell’ultimo appuntamento della stagione Bruno Campagno dovrà cercarsi una sistemazione: S. Stefano Belbo, Spigno o Alba.
La finale di Superlega Fipap di domani a Dogliani sarà l'ultima che Bruno Campagno, Roberto Corino, Lorenzo Bolla e Michele Vincenti giocheranno con la maglia della Canalese. Con una decisione improvvisa, i dirigenti roerini hanno «licenziato» tutta la squadra attuale per puntare sul giovane Marco Battaglino, il cui cartellino è di proprieta della società di Canale. Molti i commenti per sottolineare l'inopportunità di una decisione del genere soprattutto a pochi giorni da una finale.
«Il Consiglio direttivo - ha detto il presidente Giuseppe Perosino - ha deciso a maggioranza (6-4) di procedere all'immediata sostituzione di Campagno e dei suoi compagni. Io non ero d'accordo e mi sono opposto, però in democrazia vince la maggioranza. Rimarrò in carica come presidente fino alla fine dell'anno. È toccato a me comunicare la decisione a Campagno, un giocatore di cui ho grande stima. Io avrei continuato ancora un anno con lui, per poi ringiovanire la squadra nel 2022. Mi dispiace molto anche perché ormai le squadre sono fatte e per loro sarà difficile trovare una sistemazione. Se si fosse saputo prima di questa decisione, avrebbero potuto cercare un ingaggio adeguato».
Bruno Campagno conferma le difficoltà: «Ci hanno licenziato tutti e siamo sul "mercato", in attesa che qualcuno si faccia vivo, ma il telefono non suona. Avranno il numero sbagliato (sorride amaro, ndr). Non ci aspettavamo una decisione così improvvisa, tanto più che non se n'era ancora parlato. Adesso chiudiamo la stagione e poi ci guardiamo intorno».
Trattative
Le possibilità di trovare un ingaggio sono però piuttosto ridotte, perché al termine di una stagione in cui,dal punto di vista agonistico, non è successo nulla, o quasi, sono «esplosi» i fuochi d'artificio. Il campione d'Italia Massimo Vacchetto lascia Castagnole Lanze per andare a Cortemilia, scambiando il posto con Cristian Gatto; Marco Battaglino va a Canale. Gli altri movimenti dipendono da ciò che farà Campagno. Possibili destinazioni sono S. Stefano Belbo e Spigno Monferrato. Poi c'è Alba, sede prestigiosa, dove Campagno andrebbe volentieri se la società langarola ottenesse il ripescaggio in A. Dopo tutta la battaglia per il salvataggio dello sferisterio Mermet sarebbe una beffa se l'impianto albese fosse condannato a un secondo anno di inattività. Le erbacce sono nuovamente in agguato. Sarebbe altresì impensabile un campionato senza Campagno che dopo 11 anni deve interrompere bruscamente il sodalizio con Canale. Deluso anche il notaio Vincenzo Toppino di cui Bruno è stato il pupillo per molte stagioni.
 
SUPERLEGA DI PALLAPUGNO
Domani ultima finale con la maglia "Torfit" A Dogliani l'avversario sarà Paolo Vacchetto
 
Domani alle 15 a Dogliani finale della Superlega Fipap di pallapugno, il torneo che ha sostituito il campionato di serie A annullato per la pandemia Covid. In lizza Bruno Campagno (Torfit) e il doglianese Paolo Vacchetto (Barbero Virtus Langhe). Data l'incertezza della situazione sanitaria, si è deciso di giocare una sola gara. Il sorteggio per la scelta del campo ha favorito Dogliani. «Abbiamo compiuto un buon percorso anche se non eravamo i favoriti - ha detto Paolo Vacchetto -. Daremo il 100%: abbiamo voglia di vincere, non ci accontentiamo. Loro sono una corazzata. Andremo in campo con la testa sgombra, non abbiamo niente da perdere». Campagno: «Paolo non è avversario da sottovalutare: Massimo ha forse qualcosa di più sul piano del gioco, ma Paolo ha dimostrato di essere in gran forma. Sarà durissima»

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.