Superlega di balon: si cercano i semifinalisti

Cristian Gatto battitore della Marchisio Nocciole Cortemilia autrice dell'impresa di giornata.

Da stasera gli incontri di ritorno dei quarti (tutte le partite agli 11 e con ingresso del pubblico contingentato).

Il duello più incerto sarà a Cortemilia Gatto è in vantaggio e Raviola rischia.

Iniziano stasera gli incontri di ritorno dei quarti di finale della Superlega Fipap di pallapugno. Le gare d’andata non hanno riservato grandi sorprese ad eccezione di quella di Cuneo che ha registrato la sconfitta, imprevista, di Federico Raviola (Acqua S. Bernardo-Ubibanca) battuto per 8-11 dal cortemiliese Cristian Gatto (Marchisio Nocciole). L'incontro in programma domenica era slittato di un giorno a causa del maltempo. Raviola è partito bene (2-0), ma Gatto, che finora non aveva fornito prestazioni esaltanti, ha reagito e sorpassato il rivale (2-3). La gara è proseguita all'insegna dell'equilibrio fino all'intervallo (5-5). Poi Gatto è ripartito con decisione (5-7, 6-8), è arrivato per primo a 10, ha concesso 2 giochi ancora all'orgoglio di Raviola, poi ha chiuso. «Avere davanti un campione - ha detto Gatto - ci ha dato stimoli particolari. Abbiamo giocato il tutto per tutto e disputato per la prima volta in stagione una partita ad alto livello». «Non abbiamo sfruttato il primo tempo - ha detto Raviola - e nel secondo loro sono stati più bravi di noi. Ci giocheremo il tutto per tutto nel ritorno di Cortemilia, per noi “ultima spiaggia”». Indubbiamente però Gatto ha l'opportunità di sfruttare il fattore campo ed eliminare uno dei giocatori favoriti per la vittoria. Nell'andata dei quarti a Castagnole Lanze, nel derby Araldica, Massimo Vacchetto non ha dovuto soffrire più di tanto per imporsi su Marco Battaglino superato per 11-3. Stasera, alle 20,30, a Spigno Monferrato, si gioca il ritorno nel quale i monferrini cercheranno di portare gli avversari alla «bella», ma il loro compito è quanto mai arduo, perchè il campione d'Italia non ha ancora perso alcun incontro. Domani, sempre alle 20,30, sarà invece lo sferisterio di Cortemilia a ospitare il secondo match tra Cristian Gatto e Federico Raviola. I cuneesi, con Gatto decisamente in ripresa, non avranno un compito facile, ma dovranno cercare il successo per andare alla «bella» e non uscire subito di scena. Sabato a Canale Bruno Campagno (Torfit) vincitore nell'andata a Dolcedo contro Enrico Parussa (Olio Roi) per 7-11 vuole completare l'opera e chiudere la pratica in due incontri. Infine, domenica alle 15,30 a San Benedetto Belbo, Davide Dutto (Tealdo Scotta) sconfitto a Dogliani da Paolo Vacchetto (Barbero Virtus Langhe) per 11-5 cercherà la rivincita per portare il quarto di finale alla «bella». La seconda fase della Superlega ha proposto alcune novità: intanto le partite vanno ag1i 11 giochi, tornando alla durata classica e poi finalmente negli sferisteri è tornato il pubblico. Ingressi contingentati, controlli, mascherine, prenotazione obbligatoria, posto assegnato. L'accesso è un po' lento, però finalmente le partite sono tornate «vive», con la voce del pubblico a sostenere i giocatori stanchi del «deserto» delle gare precedenti.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.