La Superlega riporta il balon negli sferisteri. Debutto a Canale e Cuneo

Stasera Campagno-Torino e Raviola-Dutto senza tifosi sulle tribune.

Negli sferisteri di Canale e Cuneo prende il via stasera la Superlega di pallapugno, il torneo organizzato dalla Federazione per sostituire, almeno in parte, il campionato di balon annullato per l'emergenza Covid-19. I dirigenti federali chiariscono «che la Superlega non è un campionato in tono minore, ma un torneo con regole proprie, che ha lo scopo di riportare l'attività agonistica negli sferisteri».
Alla Superlega partecipano tutte le squadre di serie A che nella prima fase si affronteranno in un «girone all'italiana» di sola andata che ricalca esattamente quello preparato per la massima serie. Dopo la prima fase la Superlega propone playoff a eliminazione diretta fra le prime otto della prima fase; si giocheranno, al meglio dei tre incontri con eventuale «bella» in campo neutro, quarti di finale e semifinali. Anche l'atto conclusivo del torneo, che mette in palio un ingente montepremi, si disputa al meglio dei tre incontri. Sponsor sono l'Acqua S. Bernardo e la Banca d'Alba. Fra le novità della prima fase l'inizio delle partite alle 20,30 e la durata ridotta (ai 9 giochi). La cosa più negativa è l'assenza del pubblico; nel rispetto delle normative anti-Covid, gare a porte chiuse fino a eventuali nuove comunicazioni.
Primo incontro di stasera a Canale tra Bruno Campagno (Torfit Langhe e Roero) e Gilberto Torino (Alusic Acqua S. Bernardo Merlese). Campagno torna a «casa» dopo la non fortunatissima esperienza al Mermet di Alba e affronta un giovane emergente deciso a farsi valere di fronte al veterano dei battitori della A con al fianco Roberto Corino che torna a fasciarsi il pugno dopo un anno da direttore tecnico. Corino è stato uno dei più decisi sostenitori della Superlega. L'altra prima sfida sarà a Cuneo tra Federico Raviola (Acqua S. Bernardo Ubi Banca) e Davide Dutto (Tealdo Scotta Alta Langa). In teoria Raviola parte favorito, ma ogni previsione è azzardata dopo le difficoltà affrontate nel periodo della pandemia.
 
Il resto del programma
 
Domani, sempre alle 20,30, la Superlega proseguirà con il confronto di Cortemilia tra Cristian Gatto (Marchisio Nocciole Egea) ed Enrico Parussa (Olio Roi Imperiese)) che aveva difeso i colori cortemiliesi prima di Gatto. Domenica a Castagnole Lanze gustoso derby tra Massimo (Araldica Castagnolese) e Paolo Vacchetto (Barbero Virtus Langhe Dogliani). Incontro interessante nel quale potrebbero esserci sorprese anche se Massimo, campione d'Italia 2019, è favorito. Lunedì sera a S. Stefano Belbo Fabio Gatti (Robino Trattori)-Marco Battaglino (Araldica Pro Spigno): due debuttanti.
 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.