Ha da passà 'a nuttata

Speriamo che passi, e che passi il più presto possibile - Gli auguri di Enzo Cartapati

In questo periodo di forzata clausura domestica, tra le varie attività per passare meglio che sia possibile il tempo, soprattutto la sera, vi è anche quella di cercare nelle varie programmazioni dei molti, financo troppi, canali televisivi qualcosa di interessante dopo aver visto qualche telegiornale e qualche approfondimento sul momento brutto che stiamo attraversando. Ho scoperto che Rai 3 ha ripreso quella che una volta, negli anni ’60, al tempo della prima televisione in casa mia, era una bella tradizione, ovvero la trasmissione di opere teatrali, spesso dal vivo. Questa sera infatti potremo assistere alla rappresentazione della commedia drammatica di Eduardo De Filippo “Napoli milionaria”, rappresentata per la prima volta in Tv nel 1962, oggi interpretata da Massimo Ranieri e Barbara De Rossi: è ambientata nei quartieri popolari della città partenopea durante la seconda guerra mondiale, che tanti lutti e sofferenze ha portato nelle famiglie italiane e non solo. 

La commedia di Eduardo, che è stata poi inserita nella raccolta “Cantata dei giorni dispari”, i giorni negativi, fu rappresentata per la prima volta nel mese di marzo del 1945 al teatro San Carlo, quando a Napoli erano già finiti i bombardamenti ed anche la guerra ma non le sue conseguenze: la famiglia del protagonista Gennaro Iovine si trovava sull’orlo della disgregazione morale e materiale, ne è forse simbolo la grave malattia della figlia più piccola di Gennaro, Rituccia, che getta nello sconforto tutti i familiari. Alla fine è stata trovata la medicina, la penicillina, che sola potrebbe risolvere la situazione ma, come ha detto il dottore, occorre attendere tutta la notte per valutarne gli effetti.

Il dramma termina con le parole di speranza di papà Eduardo, un augurio di speranza che faccio anch’io a tutti i mantovani e gli italiani rinchiusi in trepida attesa nelle loro case: “Ha da passà ‘a nuttata”.

Speriamo che passi, e che passi il più presto possibile.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.