La pallapugno fissa le date della stagione

L’obiettivo di Massimo Vacchetto è vincere il sesto scudetto con l’Araldica di Castagnole Lanze
 
I PROGRAMMI (SALVO IMPREVISTI) TRA SUPERCOPPA E CAMPIONATI

Si prepara un'altra sfida Max Vacchetto-Campagno con il cuneese Raviola pronto a essere il terzo favorito

Almeno per il momento la pallapugno non è stata travolta dell'emergenza coronavirus, che ha invece creato problemi a diversi campionati ed eventi sportivi. Confermate le prime date della stagione 2020. Prologo tradizionale sarà la presentazione dei tornei di serie A e di serie B, in programma sabato 28 marzo nel salone polifunzionale di Niella Belbo. Una settimana dopo il primo grande appuntamento: la gara di Supercoppa, fissata per sabato 4 aprile alle 15, a Ricca d'Alba: qui si affronteranno Massimo Max Vacchetto e la sua Araldica Castagnole Lanze (vincitori dello scudetto 2019) e l'Araldica Pro Spigno, società detentrice dell'ultima Coppa Italia, vinta quando il capitano era Paolo Vacchetto (ora in forza alla Barbero Virtus Langhe di Dogliani). Per la stagione 2020 la Pro Spigno sarà invece guidata dal battitore Marco Battaglino, che l'anno scorso ha conquistato il campionato di B con la Monticellese.
Quindi, sabato 11 aprile inizieranno i campionati di serie A e di serie B.
I pronostici
Particolarmente motivato è Bruno Campagno, capitano della Torfit Langhe e Roero Canalese, sconfitto l'anno scorso nella finalissima scudetto dall'eterno rivale Max Vacchetto. «L'obiettivo è fare bene, ma non ci nascondiamo: vogliamo tornare a vincere - dice -. La squadra è stata allestita per questo. Noi i favoriti? Non credo, ma se in molti pensano che siamo competitivi e forti sicuramente non può che farci piacere. Penso che sarà un campionato competitivo, e con tanti giovani interessanti come ad esempio Fabio Gatti, Cristian Gatto e Marco Battaglino. Quest'ultimo lo vedo spesso in allenamento: sta lavorando duramente. Speriamo che il campionato non debba subire ritardi a causa dell'emergenza coronavirus, la situazione è costantemente sotto controllo».
Federico Raviola, capitano e battitore dell'Acqua S. Bernardo Ubi Banca Subalcuneo e semifinalista scudetto nel 2019: «Abbiamo iniziato con le prime uscite sul campo. Non questo, ma il prossimo weekend cominceremo una serie di amichevoli per valutare il livello raggiunto. Speriamo che il tempo regga come ha fatto fino ad adesso. È difficile darsi obiettivi, anche se abbiamo allestito una squadra per fare una bella stagione e confermarci su alti livelli: poi vedremo dove arriveremo».
Fa il punto sulla situazione anche il campione in carica, Max Vacchetto: «Ci stiamo allenando da novembre. Dopo la vittoria dello scudetto ci siamo concessi due settimane di riposo, ma poi abbiamo iniziato a lavorare. A gennaio ci siamo allenati già sul campo grazie al clima mite. Ora abbiamo in programma alcune amichevoli. Il primo obiettivo è vincere la Supercoppa il 4 aprile: sarà una gara "secca" e molto complicata. Nel frattempo dobbiamo consolidare il nostro gruppo, molto giovane: basti pensare che il più "vecchio" sono io che ho 26 anni. Vedo il Cuneo di Raviola e la Canalese di Campagno come le favorite per via della grande esperienza dei giocatori, ma noi giocheremo per vincere e personalmente punto al sesto titolo personale». 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.