Pioggia di premi al Galà del Tamburello Bergamasco

 
Premiate le squadre e i protagonisti del 2019.   
 
Pioggia di premi al Galà del Tamburello Bergamasco.
- Numerosa la partecipazione al “Galà del Tamburello Bergamasco” tenutosi sabato a Grassobbio per premiare le squadre e i protagonisti della passata stagione. In apertura il presidente del Comitato provinciale Gerry Testa, ha illustrato il lavoro svolto nel 2019 per l’affermazione di uno sport che nella provincia orobica ha, da sempre, un buon seguito di praticanti e anche il fiorire di tante iniziative da parte delle società per una maggiore crescita. Sulla stessa modulazione l’intervento di Edoardo Facchetti, presidente nazionale della Federtamburello che, dopo aver evidenziato i risultati ottenuti dalle squadre orobiche, ha illustrato i programmi federali per una maggiore affermazione di questo sport, auspicando di avere la collaborazione di tutti coloro che, a qualsiasi livello, l’organizzano e lo promuovono. Elogi per l’impegno promozionale e per i buoni risultati dei club orobici, li hanno pure espressi il vice presidente nazionale Flavio Ubiali e il presidente regionale Enzo Cartapati.   
 
In seguito sono state premiate le squadre e i migliori interpreti nei campionati e nei tornei federali. La formazione femminile il Dossena per aver conquistato la Coppa Europa e la Supercoppa italiana della serie A. Quella maschile il Castelli Calepio vincitrice della Coppa Italia della serie B maschile; il Pontirolo per il primo posto nel campionato interprovinciale della serie D e la conquista della promozione in serie C con Torre dè Roveri e Sotto il Monte, anch’esse premiate, il Malpaga per aver fatto sua la Coppa del Comitato, il torneo che il Comitato provinciale organizza nel finale di stagione.       
La società di Malpaga è stata pure premiata per aver vinto il campionato provinciale indoor giovanissimi. Applauditissima è stata la compagine delle allieve del Grassobbio per aver dominato il campionato indoor provinciale, quello regionale e centrato il terzo posto alla fase nazionale. Pluripremiata pure la società di Bonate Sotto per il primo posto con gli allievi nei campionati provinciali e regionali indoor, in quello provinciale open e anche con la squadra femminile nel provinciale open.      
 
Quale miglior allenatore del 2019 è stato premiato Diego Gatti dell’Arcene, quarto posto nel campionato di serie A. E poi ancora i giocatori Mattia Trapletti del San Paolo d’Argon e Gianluca Ceresoli del Bonate Sotto, quali migliori giocatori della serie C e D da una commissione composta dai tecnici di tutte le squadre.
 
Un attestato di riconoscimento è stato attribuito a Veronica Trapletti, Roberta Pirola del San Paolo d’Argon e a Bruno Rossini del Dossena per la convocazione in nazionale e alle società; Castelli Calepio, Grassobbio, San Paolo d’Argon e Torre dè Roveri per aver brillantemente ospitato dal 23 al 25 agosto i campionati nazionali giovanili.
 
Nelle foto di Ilaria Testa le premiazioni

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.