Muretto dei campioni: la nuova formella è dedicata al tricolore Max Vacchetto

SCOPERTA A GUARENE DA CARLO BALOCCO

Il Muretto dei campioni, collocato nello sferisterio di Guarene, si è arriccchito di una nuova formella. Nella data di dicembre in cui il Muretto era stato inaugurato nel 2013, molti appassionati di pallapugno e tanti campioni del passato (Berruti, Balocco, Galliano, Gola per citarne solo alcuni) si sono radunati nonostante la giornata freddissima per onorare il vincitore dello scudetto 2019. C'erano ovviamente Ugo Occhiena, Nando Vioglio ed Elio Stona, ideatori e realizzatori del Muretto, oltre al pittore guarenese Dino Pasquero che ha dipinto le formelle in ceramica. A fare gli onori di casa il giovane sindaco di Guarene Simone Manzone che ha evidenziato l'importanza di conservare gli impianti per il gioco della pallapugno e di mantenere viva la tradizione pallonistica che su queste colline tra Langhe e Roero continua a suscitare interesse ed entusiasmo.

Quest'anno la formella è stata scoperta da Carlo Baloccco, due volte campione d'Italia, il cui volto è presente fra coloro che contornano la gigantografia di Augusto Manzo, il più grande di tutti, le cui imprese sportive sconfinano nella leggenda. Il sindaco Manzone ha poi chiamato Massimo Vacchetto e i suoi compagni dell'Araldica a ricevere i meritati festeggiamenti. Max era accompagnato da Musto, Giordano, Prandi, Voglino e Rinaldi, gli altri protagonisti della cavalcata tricolore, dal dt Gianni Rigo, dal presidente della società Mario Sobrino e dal sindaco di Castagnole Lanze Carlo Mancuso. La cerimonia è proseguita nella Sala del Consiglio del Comune di Guarere per le premiazioni.

Omaggio a tutti
A tutti i giocatori è stata consegnata la riproduzione della formella collocato sul Muretto. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.