Raviola-Campagno, sfida dai sapori antichi

 

Bruno Campagno impegnato in un ricaccio

Occhi puntati oggi sullo sferisterio «Francesco Capello» di Cuneo. Alle 21, Federico Raviola (Acqua San Bernardo-Spumanti Bosca) riceve Bruno Campagno (Torfit Canalese) in una gara molto importante ai fini della classifica. Campagno, reduce dalla sconfitta con Max Vacchetto, ha solo due punti in più rispetto a Raviola e potrebbe essere agganciato dal rivale. Raviola è stato fermato, come Campagno, da Vacchetto, giustiziere di entrambi. La gara di stasera dovrà sciogliere parecchi dubbi.
«Dopo Massimo Vacchetto - ha detto Bruno Campagno - ci attende un altro impegno difficilissimo. Raviola è in forma e sta recuperando. La sua rimonta non mi ha sorpreso. Me l'aspettavo; sapevo che prima o poi sarebbe rientrato, perchè è pur sempre il campione d'Italia. E' entrato per un pelo nei playoff, poi ha giocato con maggior serenità e i risultati sono arrivati. Solo Vacchetto è riuscito a fermarlo nei playoff. Contro Max abbiamo perso anche noi, gettando al vento una buona occasione: sul 5-7 pensavo che ce l'avremmo fatta, invece siamo spariti dal campo. Nonostante tutto, però, la classifica è ancora molto corta. Penso che Vacchetto sia ormai qualificato; per gli altri due posti ci siamo noi e Raviola che sono sicuro sarà in grado di rimontare. Neanche gli altri sono tagliati fuori e potrebbero esserci delle sorprese». «Veniamo da una sconfitta pesante - ha detto Raviola, tornando alla r
imonta di Vacchetto che ha rovesciato la partita quando i cuneesi sembravano lanciatissimi verso il successo - e vogliamo recuperare. Contro Vacchetto eravamo in testa e il successo era alla portata, ma ci siamo fatti rimontare. Abbiamo commesso molti errori, mentre loro sono stati più continui e più forti: bisogna riconoscere i meriti degli avversari. Le partite finiscono agli 11: noi abbiamo smesso di lottare in anticipo. I playoff non hanno emesso sentenze definitive; tutti possono rientrare e la lotta sarà incertissima». Oggi i punti in palio sono molto pesanti: Raviola intravede la possibilità di agganciare l'avvesario e installarsi in seconda posizione. La partita è assolutamente senza pronostico.

Mentre in campo gli incontri proseguono a ritmo serrato e si incomincia a intravedere la fase cruciale del campionato, la Federazione sta già lavorando per il prossimo anno. Molte le conferme e qualche novità. In serie A, B e C1 le squadre partecipanti saranno 10 (ripescaggi solo in caso di mancato raggiungimento di tale numero). Immutato il monte punti delle squadre: 1150 per la A, 671 per la B, 307 per la C1 e 130 per la C2. Certi giocatori, come quest'anno, godranno di alcuni metri (due o tre) di vantaggio in battuta. La formula, eterno problema che ogni anno suscita discussioni e polemiche, verrà comunicata in seguito. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.