Campagno ora "rischia" il secondo posto

il mancino Davide Dutto ha sconfitto Barroero

Stasera a Cuneo contro Raviola un'altra sfida chiave per il canalese dopo la sconfitta contro Max Vacchetto

Serie A di pallapugno senza sosta, capace di offrire sei partite in cinque giorni con ultima in programma stasera a chiudere il turno che ha inaugurato il ritorno dei play off del massimo campionato griffato Banca d'Alba-Moscone. Fischio d'inizio alle 21 allo sferisterio di Cuneo con Bruno Campagno e la Torfit Langhe e Roero attesa dalla seconda trasferta consecutiva dopo quella di Castagnole Lanze costata sconfitta e primato. Stasera contro l'Acqua San Bernardo Spumanti Bosca la Canalese rischia l''aggancio al secondo posto visto che lo scudettato Federico Raviola accusa solo due punti di ritardo ed in questo post season ha infilato tre successi su quattro cedendo solo a Max Vacchetto. Nel frattempo l'ultima di ritorno si era chiusa regalando i primi punti di questa fase alla matricola Cristian Gatto ed alla Marchisio Nocciole Egea Cortemilia capace di andare a imporsi al «Decerchi» di Spigno Monferrato sull'Araldica di Paolo Vacchetto (11-7). Peraltro ieri sera nello sferisterio di Cortemilia era atteso l'altro fratello Massimo alla guida dell'Araldica Castagnole neo solitaria leader al giro di boa della seconda fase del torneo. L'esito del doppio incrocio di questa prima giornata potrebbe delineare le gerarchie play off pur mancando ancora tre incontri al termine, che diventano quattro nel caso della Pro Spigno (attualmente quarta in graduatoria) che osserva la sosta proprio nella prima giornata. Nel frattempo i play out hanno archiviato il primo atto del ritorno, con le due partite inserite nel programma della seconda giornata. Il fattore campo che era saltato venerdì al «Manzo» di Santo Stefano Belbo è stato invece confermato domenica pomeriggio a San Benedetto Belbo dove la Tealdo Scotta Alta Langa capitanata da Davide Dutto ha avuto la meglio sull'Alusic Acqua San Bernardo Merlese di Davide Barroero (11-5). Ospiti già condannati all'ultimo posto mentre per Dutto e compagni un'affermazione fondamentale per riaccende la lotta ad uno dei primi due posti, riducendo ad una sola lunghezza il ritardo dalla coppia di testa attualmente formata dalla Robino Trattori Santostefanese di Gilberto Torino e dall'Olio Roi Imperiese di Enrico Parussa (col secondo avvantaggiato negli scontri diretti). Sosta lunga per i play out che riprenderanno solamente il 29 e 30 agosto prossimi, dopo anche la disputa delle finali di Coppa Italia. Prima di allora toccherà alla serie C1 eleggere le squadre che accederanno alle semifinali. In corsa e forti dei successi colti nei match disputati in casa ci sono le due quadrette astigiane. Il Bubbio sabato sera (alle 21) è atteso sul campo di Monastero Dronero, mentre l'Araldica Castagnole giocherà giovedì 22 agosto al «Mermet» di Alba contro la Barbero Albese. Non conta la differenza giochi nel doppio confronto tanto che andrà alla bella la reginetta della regular season Pieve di Teco, sconfitta domenica nella partita di ritorno da Utreia et Suseia (11-8) ai quali all'andata aveva lascisto 6 giochi. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.