I due Vacchetto e le Araldica stasera rivali a Canale per un posto in finale di Coppa

Max e Paolo Vacchetto

Derby Araldica tra i fratelli Massimo e Paolo Vacchetto per decidere quale sarà la seconda finalista della Coppa Italia di pallapugno. Così stasera i campioni della serie A tornano di scena al «Gioetti» di Canale, da cui è orfana dopo il trasferimento della locale formazione al «Mermet» di Alba, per la sfida senza appello che oppone la Castagnolese del presidente Mario Sobrino alla Pro Spigno di Giuseppe Traversa accomunati dallo stesso sponsor, l'importante cantina di Castel Boglione guidata dal patron Claudio Manera che potrebbe accomodarsi sugli spalti dello sferisterio langarolo pronto ad accogliere un numeroso pubblico. Fischio d'inizio alle 21 per quello che sarà il terzo incrocio stagionale tra le due quadrette ma questa volta in palio c'è più di un pur pesante punto. Infatti ci si giocherà il biglietto con destinazione Caraglio, sferisterio in cui il 24 agosto si assegnerà il primo trofeo del balon 2019. I precedenti indicano una vittoria per parte con particolarmente combattuta l'ultima giocata al «Gianuzzi» ed una classifica finale di campionato che ha visto divise da un solo punto le due formazioni d'oltre Tanaro. Meglio hanno saputo fare Massimo Vacchetto e compagni, seconda a Bruno Campagnolo solo per la classifica avulsa, mentre il più giovane fratello Paolo ha chiuso al terzo posto. Confronto che, dunque, dopo la sfida in Coppa Italia, è destinato comunque a proseguire nei play off inseguendo il sogno chiamato scudetto.
Max Vacchetto, come nell'ultima di campionato in cui ha incrociato il "fanalino" Merlese, potrebbe nuovamente avere al suo fianco Emmanuele Giordano come spalla in attesa del pieno recupero del giovane Alessandro Voglino (fresco di convocazione in Nazionale). Certa la collaudata coppia di terzini composta da Enrico Rinaldi ed Emanuele Prandi. La risposta della Pro Spigno sarà con Vacchetto Jr. affiancato da Michele Giampaolo ed i terzini Lorenzo Bolla ed al largo Francesco Rivetti, che è doppio ex avendo vestito la maglia dell'Araldica nel 2018 dopo quella spignese nel 2017 dove è tornato quest'anno. Sfida nella sfida quella tra i tecnici ed ex campioni Gianni Rigo sulla panchina astigiana ed Alberto Bellanti su quella monferrina.
Rivale nella finale per la Coccarda tricolore sarà la formazione promossa nella semifinale disputata ieri sera a Dogliani tra Bruno Campagno e la Torfit Langhe e Roero Canalese e la Marchisio Nocciole Egea Cortemialia di Cristian Gatto, debuttante in A ed alla sua prima semifinale.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.