Sfida playoff nel confronto a distanza tra Federico Raviola e Gilberto Torino

Gilberto Torino

Questa sera il campo emetterà gli ultimi verdetti in vista della seconda fase della serie A Banca d'Alba-Moscone di pallapugno. Le quattro partite in programma per questa nona giornata di ritorno, l'ultima della regular season, inizieranno tutte alle 21. «Fari puntati» sulle sfide di San Benedetto Belbo e di Spigno Monferrato, per il confronto a distanza tra il campione italiano in carica, Federico Raviola (Acqua San Bernardo Spumanti Bosca Cuneo), e «l'outsider» Gilberto Torino (Robino Trattori Santo Stefano Belbo): i due capitani si contendono l'ultimo posto valido per i playoff, essendo a pari merito a sette punti al quinto posto. Nella gara di San Benedetto Belbo, i cuneesi dovranno vedersela con la Tealdo Scotta Alta Langa di Davide Dutto, attualmente a quota 6 punti, che proverà a fare lo «sgambetto» a Raviola e compagni e raggiungerli in classifica. Match ad alto coefficiente di difficoltà per Gilberto Torino che dovrà vedersela con i padroni di casa della Pro Spigno guidata da Paolo Vacchetto, già qualificati ai playoff, ma tutt'altro che rinunciatari: la nona giornata di ritorno determinerà anche i piazzamenti delle prime quattro in classifica che parteciperanno alle semifinali di Coppa Italia (in calendario dalla prossima settimana). 
Sfida affascinante al Mermet di Alba dove Bruno Campagno (Torfit Langhe e Roero Canalese) ospita la sorpresa del torneo, Cristian Gatto (Marchisio Nocciole Egea Cortemilia): Campagno è deciso più che mai a vincere per mantenersi al primo posto in classifica, mentre il battitore ospite – attualmente quarto e con nulla da perdere – tenterà l'impresa di sconfiggere il tre volte campione italiano. 
Completa il programma odierno l'incontro di Castagnole Lanze, dove l'altro «pluriscudettato» Max Vacchetto (Araldica Castagnole Lanze) cerca il punto necessario per mantenersi in testa alla graduatoria, attualmente condivisa con Campagno. Avversario di turno è Davide Barroero della Alusic Acqua San Bernardo Merlese: la squadra monregalese è il «fanalino di coda» del campionato e da alcuni turni destinata a giocarsi i playout. Riposa invece la Olio Roi Imperiese di Enrico Parussa, definitivamente ottava a cinque punti.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.