Derby dei Vacchetto: Paolo favorito su Max

 

Max Vacchetto all’andata a Spigno si arrese per 11-5

Terzo punto in classifica per Davide Dutto (Tealdo Scotta) nella serie A di pallapugno «Trofeo Banca d’Alba-Moscone». 

Non c’è Parussa, Dutto va
Il portacolori dell’Alta Langa di San Benedetto Belbo, nella terza giornata di ritorno, ha affrontato la trasferta di Dolcedo dove si è trovato di fronte una formazione senza il proprio capitano. L’Olio Roi non ha potuto schierare Enrico Parussa infortunato ed è andata fatalmente incontro alla sconfitta. Il dt ligure Claudio Balestra ha affidato la battuta prima ad Ascheri, poi a Milosiev, quindi ancora ad Ascheri che però non hanno potuto offrire altro che un’onorevole resistenza. Dutto è andato subito in vantaggio per 2-0, poi dopo una fase combattuta fino al 4-3, è arrivato al riposo sul 7-3. Dopo la sosta ha insistito (10-3) e infine conquistato il successo per 11-5.
Stasera la terza giornata di ritorno si concluderà con i «fuochi d’artificio». Alle 21, nello sferisterio «Remo Gianuzzi» di Castagnole Lanze, andrà in scena il derby «fratricida» tra Massimo e Paolo Vacchetto, con una novità rispetto al passato. In questa stagione il ruolo di favorito spetta al più giovane Paolo che si trova, non casualmente, in testa alla classifica, da solo, con 8 punti. Il più titolato Max ha 2 punti in meno e ha avuto un cammino più travagliato. Il pronostico sembra orientato a favore del più giovane che quest’anno punta decisamente in alto, supportato com’è, a differenza del fratello, da una squadra che appare decisamente più forte. In gare del genere, però, le previsioni della vigilia non contano molto e sono destinate a una rapida dissoluzione di fronte alle risultanze del campo. 
Nell’andata a Spigno Monferrato vinse Paolo per 11-5. Oggi Massimo è assai motivato: vuole il successo per non farsi ulteriormente «staccare» non solo dal fratello, ma anche da Campagno e Gatto; la classifica è ancora piuttosto corta, i migliori sono tutti vicini, e la lotta per un posto nei playoff comincia a «riscaldarsi». Ogni passo falso rischia di costare molto caro. 
Al «Mermet» di Alba
Oggi alle 16, scende in campo anche Bruno Campagno (Torfit Langhe e Roero) nell’anticipo della quarta giornata che si completerà martedì e mercoledì. In una gara squilibrata nel pronostico e dall’esito apparentemente scontato, il capitano canalese affronta il monregalese Davide Barroero (Alusic Acqua S. Bernardo) ultimo in classifica con un punto, mentre Campagno è secondo con 7.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.