Serie A e B 2019: chi sale chi scende 12.a giornata

SERIE A

CHI SALE: CHIUSANO

La stagione della matricola astigiana fino ad oggi più che soddisfacente aveva fino a domenica una sola nota dolente: il rendimento esterno. Domenica finalmente è arrivata la tanto attesa prima vittoria in trasferta, un qualcosa che da morale a una matricola composta da giocatori giovani che deve ottenere la salvezza. Vittima degli astigiani la veronese Sommacampagna. Con questo successo gli astigiani raggiungono il Sommacampagna in classifica. Se il campionato terminasse oggi il Chiusano sarebbe salvo, ma ovviamente non si deve abbassare la guarda, la classifica è corta, il campionato ancora lungo. Ogni gara va affrontata con il massimo impegno. 

CHI SCENDE:

CERESARA: 

Sicuramente il Solferino è più forte, il ko per Riccardo Zampini e compagni ci poteva stare, ma esistono modi e modi di perdere. Incassare una sconfitta chiudendo a zero entrambi i set, non è certo il modo più gratificante di perdere. La società del presidente – giocatore Fabrizio Pezzini è incappata in una giornata storta da dimenticare al più presto. In casa Ceresara la parola d'ordine è ripartire. La squadra può e deve fare di più, perchè il gruppo è di primissimo livello. 

SERIE B

CHI SALE

DOSSENA

La squadra sta decisamente risalendo. Ottiene due punti nel derby orobico contro il Castelli Calepio, compagine in netto calo di risultati, ma sicuramente sempre molto temibile. Fontigo e Noarna, terz'ultime in classifica hanno solo due punti di vantaggio. Deve continuare cosi per poter raggiungere il suo obiettivo stagionale ovvero la permanenza in cadetteria. 

CASTIGLIONE

Con una prestazione eccellente mette ko il Bardolino, una delle squadre più in forma del campionato. Lancia un messaggio chiaro ed evidente. Il ritorno in serie A è sempre più vicino. Sembra non avere rivali, squadre capaci di tenere il suo ritmo. Mette un'inseguitrice a meno otto

CHI SCENDE

BESENELLO

Primo set a dir poco inguardabile. Contro il Palazzolo si assiste ad una squadra demotivata. Vista la situazione di classifica sarebbe opportuno attendersi una squadra più grintosa. Il Palazzolo fa quello che vuole, come se fosse un allenamento o una partita amichevole. Secondo set sicuramente migliore, ma una squadra che deve salvarsi non può permettersi il lusso di giocare solo un tempo. A volte viene punita per inesperienza, ma domenica ci ha messo del suo. Se continua cosi non scende solo nella rubirica, ma è destinata a scendere di categoria, verdetto che sarebbe molto più amaro. 

NOARNA

Cade in casa contro il Bonate Sopra. Più della sconfitta preoccupa la prestazione. La squadra è apparsa irriconoscibile. A Noarna di solito chi vuole ottenere punti deve soffrire, domenica il Bonate non ha avuto certo un pomeriggio da incubo. A fine partita Gigi Beltrami ha definito la prestazione della sua squadra decisamente negativa. Da un po' di tempo la squadra è in calo, dietro avanzano e la situazione di classifica inizia a diventare preoccupante. Il Dossena penutlimo in classifica dista solo due lunghezze. Con questo vantaggio esiguo e le recenti prestazioni, sicuramente non si può stare tranquilli.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.