Serie A 2019: commento 4.a giornata

Prima vittoria per il Chiusano, primo punto stagionale per il Cereta. Primo ko stagionale per l'Arcene sconfitta a Sabbionara.  

nella foto di Simona Repetto in azione Riccardo Zampini e Michele Cimonetti del Ceresara

Ha avuto inizio sabato la quarta giornata di serie A maschile. Il turno di campionato è stato favorevole alle due matricole Chiusano e Cereta. Gli astigiani hanno ottenuto la loro prima vittoria piena, dopo aver vinto al tie break alla prima di campionato contro il Sommacampagna. Vittima degli astigiani il Guidizzolo, diretta concorrente nella lotta per non retrocedere. Una giornata dunque da ricordare a Chiusano. Grande merito va dato alla squadra, ma anche alla direttrice tecnica Sandrine Nicole, capace di sperimentare Riccardo Dellavalle nel ruolo inedito di terzino, causa le assenze di Filippo Martinetto e Daniel Dellavalle. L'esperto giocatore di Chiusano è riuscito a cavarsela molto bene. 

Nel secondo set il Chiusano riusciva a portarsi avanti 4-0, prima di subire una lieve rimonta dei mantovani che però non si concretizzava fino in fondo. 

 Giornata importante anche per l'altra matricola Cereta che conquista un punto perdendo al tie break contro il Cremolino. Con questo risultato i mantovani conquistano il primo punto stagionale raggiungendo Ceresara e Cavrianese, entrambe ko. Cereta devastante nel secondo set, chiuso senza lasciare alcun game agli alessandrini, squadra temibile che in questo inizio di stagione è riuscita a fermare sia il Cavaion sia il Castellaro. 

Nella gara più interessante della giornata, Il Sabbionara batte sul terreno amico l'Arcene (6-5, 6-5). La compagine bergamasca, grande rivelazione di questo avvio di campionato esce sconfitta, ma non certo ridimensionata. I bergamaschi hanno disputato un'ottima gara, confermando di poter ambire al ruolo di piacevole sorpresa in questa stagione. In casa Sabbionara, superlativi Andrea Belluardo e Marco Ferrera. Sulla sponda Arcene Gabriele Weber non è riuscito ad incidere ed è stato spostato dalla sua posizione naturale di mezzovolo a fondocampo. In mezzo è andato Enrico Bertagna. . 

Nel secondo set l'Arcene riusciva ad andare avanti fino al 2-4, ma il Sabbionara, mai domo si riportava in parità e si aggiudicava anche il secondo set. 

Seconda vittoria consecutiva per il Castellaro che si lascia alle spalle un inizio di campionato non proprio esaltante. Manuel Festi e compagni si impongono nel derby virgiliano contro il Ceresara, capace di conquistare solamente due game a proprio favore nei due set di gara. 

In scioltezza anche il Cavaion che sul campo della Cavrianese non ha grandi difficoltà a conquistare l'intera posta in palio. Per la Cavrianese reduce da una salvezza molto sofferta nello scorso campionato, un avvio di stagione non certo esaltante dal punto di vista dei risultati. 

Il Sommacampagna viene sconfitto in casa dal Solferino. I veronesi in questo avvio di campionato fanno fatica a tenere lo stesso ritmo per tutta la gara. Nel primo set Pierluigi Zambetto e compagni hanno fatto soffrire e non poco il Solferino, arrivando fino al 4-4. Tutto più facile per i mantovani nel secondo set. Per il Solferino, la quarta vittoria stagionale e sabato un derby lombardo contro l'Arcene, tutto da seguire, anche se Davide Gozzelino e compagni partono con i favori del pronostico, avendo dalla loro molta più esperienza. 

Serie A 4° giornata: Cereta – Cremolino 3-6, 6-0 (tb 7-9); Chiusano – Guidizzolo 6-3, 6-3; Ceresara – Castellaro 2-6, 0-6; Cavrianese – Cavaion 1-6, 0-6; Sommacampagna – Solferino 4-6, 1-6; Sabbionara – Arcene 6-5, 6-5. 

Classifica: Solferino 12, Cavaion 11, Sabbionara 9, Arcene e Castellaro 8, Cremolino 7, Chiusano 5, Guidizzolo 4, Sommacampagna 2, Cavrianese, Ceresara e Cereta 1. Sabbionara e Sommacampagna una gara in meno

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.