E’ ufficiale: Arcene in serie A e girone unico della serie B

Open Serie A e B - La decisione del Consiglio federale.

E’ ufficiale: Arcene in serie A e girone unico della serie B.

- Dodici squadre in serie A con la promozione “a tavolino” dell’Arcene e un girone unico con dodici formazioni in serie B: sono queste le decisioni assunte, poche ore fa, dal Consiglio federale della FIPT chiamato a sbrogliare la situazione venutasi a creare dopo la decisione dell’alessandrina Real Cerrina di non partecipare al campionato di serie B.

Valutate diverse possibilità, il più alto organismo federale ha confermato quanto anticipato nel “chiacchiericcio” pubblicato su questo sito mercoledì dopo aver sentito l’umore di diverse società.

La delibera del Consiglio federale comporterà alla CTF (Commissione tecnica federale)  una nuova stesura dei calendari e la modifica delle date di qualificazioni alla fase finale della Coppa Italia per la serie cadetta.

Decise invece le promozioni: due dalla serie B alla serie A e altrettante le retrocessioni dalla serie A alla serie B.

Cosi la serie A: Cavaion (campione d’Italia), Castellaro, Cavrianese, Ceresara, Cereta, Chiusano d’Asti, Cremolino, Guidizzolo, Sabbionara, Solferino, Sommacampagna e Arcene.

Cosi la serie B: Bardolino, Besenello, Bonate Sopra, Castelli Calepio, Castiglione delle Stiviere, Ciserano, Dossena, Fontigo, Noarna, Palazzolo Veronese, Settimo e Tuenno.            

Nella foto di repertorio: il presidente federale Edoardo Facchetti che in settimana ha dovuto dirimere una situazione complicata.  

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.