Le ovadesi cercano di risalire la china

Il Cremolino vince con il Castiglione ma non convince. Il Carpeneto è sconfitta a Medole che nel finale si invola. Baldini e compagni sono ultimi ma adesso arriva dal Ragusa indoor Salvatore Occhipinti

CREMOLINO - Non è sicuramente una stagione facile per le Ovadesi del Tamburello. Una boccata d’ossigeno se l’è concessa il Cremolino che nell’ultimo turno di domenica scorsa ha battuto il Castiglione. Ci sono volute tre ore di gioco per venire a capo della squadra che occupa, proprio con il Carpeneto, l’ultima posizione in classifica.Punteggio che testimonia dell’equilibrio: 13-9. Botteon e compagni si schiodano quindi da quota zero e devono trovare la forza per scuotersi e riavvicinarsi a zone della classifica ampiamente alla portata per valore tecnico della squadra e esperienza. Ha perso invece il Carpeneto sul campo del Medole. Baldini e soci rimangono fermi a quell’unico punto conquistato sul campo della matricola Sabbionara. Gara dai due volti quella di domenica scorsa perché il risultato è stato in bilico fino all’8-7.

A quel punto la squadra di casa e non ha più lasciato spazio agli ospiti chiudendo sul 13-8. Nell’anticipo pasquale di sabato proprio il Carpeneto avrà una gara difficilissima in casa contro il Castellaro. Beltrami e compagni sono terzi in classifica, all’inseguimento del sorprendente Solferino a punteggio pieno e del Medole. Nell’ultimo turno i mantovani si sono imposti a mo’ di rullo compressore contro la Cavrianese. E proprio quest’ultima formazione sarà l’avversaria del Cremolino in una gara che i biancazzurri dovranno assolutamente vincere. Nel fine settimana poi doppio impegno. Si parte il 25 aprile. In calendario il derby tra le due ovadesi sul campo del Cremolino. (AlessandriaNews).

Questo quanto commenta la stampa ovadese. Era notorio che la partita con il Castiglione non fosse facile: sia perché la compagine aloisiana è particolarmente tignosa come dimostrano il punto raccolto a Sabbionara oppure i 10 giochi con la capolista Solferino e sia per la presenza di Daniele Ferrero, Luca Merlone e Ivan Briola giocatori apprezzati a Cremolino per il loro contributo dato in passato. La partita poteva anche sfuggire di mano ma un'accorta gestione di gara  a cui va aggiunto la qualità di Alberto Botteon con il cambio passo nel finale ha sortito l'esito sperato. Sabato a Cavriana è l'occasione giusta per portare via tre punti contro una squadra partita bene contro Sabbionara e Sommacampagna ma poi smarritasi, vincolata alla forma di Franco Zeni e della vecchia conoscenza Riccardo Bonando, altro giocatore di qualità.

Segnali positivi anche dal Carpeneto ritenendo positiva la prestazione di Medole dove sono stati in partita fino al 10-8 sintomo che vi è  della qualità da cui ripartire. Devono solo intensificare i momenti di splendore (l'esordio a Sabbionara, la parte iniziale col Solferino, la rimontina da 0-4 contro il Sommacampagna) e ridurre  quelli di smarrimento. I punti difficilmente arriveranno contro il Castellaro e nella trasferta a Monte ma ora vi è la grande novità del debutto del campione ragusano indoor (e tambeach) Salvatore Occhipinti previsto per sabato contro lo squadrone allestito da Arturo Danieli. Si tratta di un'ottima notizia anche per il tamburello in generale. Dell'ingaggio del capitano della nazionale campione del mondo indoor se ne parlava da tempo ed ormai era improcrastinabile così da impiegare Massimo Rinaldi nel suo ruolo naturale, quello di jolly fondocampista. C'è curiosità per capire quale sarà il suo valore aggiunto specialmente nelle gare contro squadre abbordabili in una realtà, quella del campo libero, per lui nuova. Chi conosce la persona ne apprezza le qualità umane e non solo sportive e confida per una  presenza assidua sui campi in terra battuta nonostante la distanza e difficoltà logistiche. 

Il Carpeneto con giocatori veronesi e bergamaschi è praticamente meno soggetto al fattore campo ed Occhipinti per l'attività federale e quella indoor si recato spesso l'anno scorso nel nordest.

Occhipinti al Carpeneto?

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.