Serata di tamburello a Segno

Protagoniste Fontigo (in verde) e Segno (in rosso)

Venerdì sera lo sferisterio di Segno ha riaperto all'attività agonistica. Protagonisti della serata sono state la società di casa e la trevigiana Fontigo. In campo i settori giovanili e le prime squadre, quella del Segno militante in serie C, quella veneta in B. 

L'inizio con la categoria giovanissimi. Al termine di una gara combattuta il Segno si è aggiudicato entrambi i set con il medesimo risultato: 6-3.

Bella anche la gara degli allievi, terminata con la vittoria dei trevigiani al tie break per 6-8. Primo set vinto dal Segno: 6-2, secondo dal Fontigo 4-6.

In chiusura la sfida fra le prime squadre del Segno e Fontigo. Anche in questa circostanza la squadra di Alessandro Tretter ha dimostrato di essere un ottimo team e come sta facendo nel Torneo di Verona ha dimostrato di poter mettere in crisi anche squadre di categoria superiore. 

Il Fontigo quest'anno aveva allestito una squadra per avere un ruolo da protagonista nel campionato cadetto. Con il ritorno di Manuel Bortolamiol e l'acquisto di Matteo De Zambotti, fermo negli ultimi anni, la squadra di Mirko Piazza è da considerarsi di primissimo livello. Il terzino trentino di Noarna ha dimostrato di essere un lusso per la serie B. Si è giocato con una formula decisamente inedita. Primo cambio campo dopo due giochi i successivi dopo tre. 

Nel primo set di gara il Fontigo metteva in grande difficoltà i trentini con un ottima organizzazione di gioco e una prova molto convincente dei due terzini. I trevigiani andavano avanti sul 4-1, ma il Segno, privo di Stefano Ioris e con Stefano Mazzero in squadra non demordeva e tornava in partita fino al 5-4, prima di cedere ai rivali. 

Nel secondo set analogo copione. Trevigiani avanti fino al 2-5, poi l'incredibile rimonta del Segno. Nel team noneso grande prova di Lucio Chini, autore di due 15 di grande classe. Al termine il tie break che sorrideva ai veneti, ma la cosa più importante è stata senz'altro quella di rivedere partite e pubblico allo sferisterio di Segno. 

Dalla piccola frazione del comune di Predaia arriva un messaggio chiaro per tutto il mondo di tamburello, è doveroso ripartire dopo il “lockdown”. L'annata è persa, ma si può ancora fare qualcosa e il Segno lo sta dimostrando con la partecipazione al torne di Verona con questa amichevole con il Fontigo e con un altro torneo a Verona, in programma a fine agosto che vedrà protagonista la squadra femminile che quest'anno era attesa al debutto nella massima serie. 

Risultati

Giovanissimi: Segno – Fontigo 6-3, 6-3

Allievi: 6-2, 4-6 (tb 6-8)

Segno (serie C) – Fontigo (serie B) 4-6, 6-5 (tb 6-8)

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.