Intervista a Marco Borsoi (Fontigo)

Venerdì sera prima dell'inizio della sfida Segno – Fontigo il giocatore trevigiano Marco Borsoi ha rilasciato alcune dichiarazioni su questa annata decisamente anomala. 

Cosa ti aspettavi quest'anno dal campionato?

Diciamo che ero molto ottimista. La squadra è competitiva. I giovani sono promettenti, poi con Manuel Bortolamiol, Stefano Mazzero e Matteo De Zambotti potevamo fare molto e toglierci delle belle soddisfazioni. Matteo è un giocatore che conosce il tamburello ha esperienza e anche se è stato fermo negli ultimi anni resta un giocatore di grande livello. Da lui c'è solo da imparare. Purtroppo quest'anno si può fare poco, lavoriamo per il futuro. 

Cosa pensi di queste partite?

Sono molto utili e positive. Stare completamente fermi per un anno sarebbe stato deleterio. Allenarsi serve, ma serve anche la competizione per mantenere il ritmo della partita. Spero di poter giocare altre partite in questo anno completamente anomalo. Ringraziamo il Segno per l' invito. 

Oltre alle prime squadre hanno potuto giocare anche i giovani e questo è molto importante perchè anche i giovani devono giocare per crescere e migliorare.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.