Serie A: due trentine ai nastri di partenza

Le due  trentine ai nastri di partenza Tuenno  e Sabbionara. A Tuenno arriva Jonny Negherbon  (in foto) come direttore tecnico a Sabbionara un nuovo mezzovolo  Franco Zeni

Doveva riprendere domenica prossima il campionato maschile di serie A open. L'inizio dell'attività agonistica è stato rinviato a data da destinarsi, causa l'epidemia Covid 19. Per quanto riguarda l'avvio del campionato si attendono disposizioni da parte del Governo. Due le trentine ai nastri di partenza. Queste sono Sabbionara e Tuenno. Gli aviensi si apprestano a disputare il loro settimo campionato consecutivo in serie A dopo la promozione e il tricolore di B del 2013. Il Sabbionara ha tutte le carte in regola per disputare un campionato di alta classifica. Il Tuenno torna in serie A dopo un anno di B. Il sodalizio della Val di Non l'anno scorso ha ottenuto la sua seconda promozione in serie A sotto la presidenza di Fausto Valentini. Due anni fa il massimo campionato non regalò grandi soddisfazioni al Tuenno che chiuse all'ultimo posto retrocedendo in B. Facendo un'analisi degli organici, il Sabbionara ha come punto di forza un gruppo ormai collaudato composto dai riconfermati: Marco Ferrera, Tommaso Merighi, Mirco Cont e al duo piemontese composto da Andrea Belluardo e Riccardo Bonando. A differenza della scorsa stagione non c'è più Nicola Zandonà, rimpiazzato dal trentino di Mezzolombardo Franco Zeni, giocatore di esperienza e affidabilità negli ultimi campionati a Sommacampagna. A guidare la squadra aviense il direttore tecnico Andrea Fiorini, coadiuvato dal direttore sportivo Maurizio Manica. In casa Tuenno cambio in panchina. Al posto di Rodolfo Tolotti arriva Jonny Negherbon, tuennese con ottimi risultati due anni fa a Mezzolombardo, quando portò la squadra trentina al terzo posto dietro le big Cavaion e Castellaro. Punto di forza della squadra nonesa il fondocampista Lorenzo Gasperetti, un giocatore di grande rendimento che nei suoi trascorsi a Castellaro ha avuto modo di giocare con Manuel Beltrami e Andrea Petroselli, due fuoriclasse assoluti, artefici dei numerosi titoli vinti dal Callianetto. Molto ci si aspetta da Alessandro Ciardi ed Enrico Magnani. Obiettivo della società oltre alla salvezza la crescita di alcuni giovani molto promettenti quali Efrem Lavarini, Matteo e Andrea Lado. Dal Fontigo arriva anche Andrea Barisan. Dopo diversi campionati lascia Tuenno Manuel Bortolamiol. Alla prima giornata Sabbionara in trasferta a Castellaro, Tuenno a riposo. La serie A è composta da undici squadre. Oltre alle due trentine: Solferino, Cremolino, Castellaro, Sommacampagna, Ceresara, Arcene Guidizzolo, Castiglione e Cavaion.

Questi trentini militanti nelle altre squadre:

CAVAION: Michele Cimonetti, Gabriele Merighi, Riccardo Cattoi. SOMMACAMPAGNA: Federico Merighi, Gabriele Weber. CASTELLARO: Luca Festi, Alessandro Merighi, Manuel Festi, Niki Ioris, Federico Gasperetti. CERESARA: Graziano Perottoni, Samuele Fiorini. SOLFERINO: Manuel Beltrami, Davide Lucin. GUIDIZZOLO: Gabriel Fiorini.

Favorite per il tricolore Castellaro, Solferino e Sommacampagna. Il Tuenno debutterà in trasferta contro il Solferino, alla 4° il derby trentino.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.