La Val Rilate resta in campo ma in serie B

Il Chiusano all'ultima uscita al "Gerbo" nello scorso campionato di serie A
 
Collaborazione tra la società di Montechiaro e il Chiusano che ha rinunciato a partecipare al massimo campionato

Tutto fermo negli sferisteri anche se il conto alla rovescia alla prossima stagione open è ormai partito. Il terzo fine settimana di marzo sarà (salvo novità) quello che segnerà l'avvio del campionato cadetto, precedendo di una settimana quello di A, ma anche nuovo banco di prova del Rilate frutto della collaborazione col Chiusano che ha rinunciato alla massima serie. 
La soluzione che ha evitato alla squadra chiusanese di dover ripartire dalla serie D, categoria dove appena quattro anni prima tutto ebbe inizio dando il via ad una cavalcata esaltante da parte del gruppo che ha portato Chiusano per la prima volta nella sua cinquantennale storia nel massimo torneo open, meritandosi pure una brillante salvezza. Il presente ha permesso di confermare una formazione astigiana in una delle due competizioni nazionali, figlia della sinergia con la società di Montechiaro presieduta da Beppe Bonanate che nelle ultime stagioni aveva più volte sfiorato la promozione in B giungendo alle soglie della fase nazionale in terza serie. Tra le colline della Val Rilate dunque si conferma il tamburello che conta proprio sotto questo nome. Ed il Rilate debutterà domenica 15 marzo in trasferta, ospite della veronese Settimo mentre la prima davanti al pubblico amico avverrà nell'anticipo di sabato 21 marzo sulla terra rossa del "Gerbo" di Chiusano, sferisterio che ospiterà praticamente tutti gli incontri casalinghi, al cospetto dell'ambiziosa mantovana Cavrianese. Seguiranno la trasferta a Ciserano (29 marzo), il turno interno con Fontigo (5 aprile), il viaggio a Malavicina (11 aprile) e l'anticipo interno col Palazzolo (sabato 18 aprile). Settima giornata a Cereta (sabato 25 aprile) e poi al "Gerbo" contro Castelli Calepio (sabato 2 maggio). 
Ultima trasferta della prima parte a Bonate Sopra (10 maggio) prima di chiudere con un doppio turno interno rispettivamente contro Mazzurega (sabato 16 maggio) e Bardolino (domenica 24 maggio). Il girone di ritorno scatterà il 30 maggio per chiudersi il 20 settembre, durante il quale il Rilate disputerà anche un incontro in nottruna (a Cavriana il 7 giugno) ed un match al "Tirico" di Montechiaro (6 settembre contro Bonate Sopra). Dunque sono dodici i quintetti iscritti alla serie B che ha confermato il format di torneo unico, con gare di andata e ritorno. Competizione a trazione veronese visto che al via vi saranno anche Bardolino, Mazzurega e Palazzolo, oltre al Settimo, e poi tre rappresentanti virgiliane con Cereta, Malavicina e Cavrianese, ed altrettante bergamasche con Castelli Calepio, Ciserano e Bonate Sopra ed infine la trevigiana Fontigo. In palio due promozioni per il salto in A e ultimo posto da evitare per scongiurare la retrocessione in C. Definita anche la Coppa Italia a cui prenderanno parte tutte le squadre in base alla graduatoria emersa al termine del girone d'andata. 
Piazzamenti che determineranno la composizione di quattro triangolari dove, dopo match di sola andata, la prima sarà premiata con l'accesso alle semifinali che si disputeranno tra 8 e 14 agosto nel tradizionale appuntamento agostano abbinato alle sfide della A.  

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.