Semifinale Coppa Italia serie A: vince il Castellaro, ma applausi anche all’Arcene

Semifinale Coppa Italia serie A maschile

Castellaro in finale, ma applausi anche all’Arcene.
 
CASTELLARO-ARCENE 2-0
PARZIALI: 6-4, 6-3.
 
CASTELLARO: L. Festi, Merighi, M. Festi, Ioris Gasperetti, Fiorini, Ghizzi. Dt.  Baldini.
ARCENE: E. Bertagna, L. Bertagna, G. Weber, Cozza, Barbazzeni, Ch. Gatti, Agosti. Dt. D. Gatti.
 
ARBITRI:  Caliaro (centrale), Fraccaroli, Sona e Merigo.  
NOTE: 1° set: 1-1, 2-2, 2-4, 4-4, 6-4. Durata 105’; 2° set: 1-1, 3-1, 5-1,5-3, 6-3. Durata 80’. Pari 40: 2-2.
 
– Si ferma al primo ostacolo la prova dell’Arcene nella fase finale della Coppa Italia della serie A maschile. I timori della vigilia si sono trasformati in amara realtà ieri sera nella semifinale giocata a Castellaro con la forte squadra di casa e persa per 2 a 0 mancando cosi la qualificazione alla finalissima di dopo domani.
I biancoazzurri, ieri scesi in campo con una divisa bianca, si sono battuti dando quanto è nelle loro possibilità in questo momento, ma di fronte alla manifesta superiorità dei mantovani, hanno gettato la spugna dopo una sfida piacevole che ha coinvolto appieno l’interesse dei tanti spettatori presenti. Il Castellaro ha sbagliato poco confermando in toto la supremazia tecnica che le sta permettendo di primeggiare anche il campionato. Sino al parziale sfavorevole di 2 a 4 del primo set ha faticato a contenere la determinazione dei ragazzi del presidente Corrado Gatti, ma dopo il settimo game, vinto in rimonta (30-40) aggiudicandosi uno dei quattro pari 40 della gara, ha cambiato modo di proporsi rendendo cosi molto più difficile la vita agli arcenesi. Di slancio ha chiuso la prima frazione aggiudicandosi altri tre games consecutivi (6-4) due per 40 a 15 e uno per 40 a 30 e poi anche la seconda metà gara per 6 a 3 (vinceva per 5 a 1) dando prova di tutta la sua solidità in ogni ruolo contro un Arcene che comunque, va applaudito a piene mani per l’impegno con cui s’è battuto. Ma anche per aver conquistato la semifinale al primo anno in serie A.  
Perfetta è stata la conduzione arbitrale con Caliaro come primo giudice, e con Fraccaroli, Sola e Merigo come assistenti di linea. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.