Serie A e B 2019: commento 18.a giornata

Serie A: Sabbionara ko a Castellaro, muove la classifica il fanalino di coda Cereta, in B bella vittoria del Noarna ai danni del Bardolino, gara disputata a Valle San Felice per la festa dei 50 anni della società della Val di Gresta. In coda Settimo ko e situazione di classifica che si complica.

Continua il finale di campionato in crescendo per il fanalino di coda Cereta che nell'anticipo di venerdì ha conquistato un altro punto contro la Cavrianese. Il team del presidente Oscar Tondini in settembre dovrà tornare determinato per raggiungere l' obiettivo salvezza. Il punto conquistato dalla matricola Cereta seppur ininfluente ai fini della classifica, visto che la matricola mantovana è gia in B fa comunque morale per il futuro. 

Bella vittoria del Solferino in trasferta contro il Guidizzolo. Primo set vinto in scioltezza dai ragazzi di Mario Spazzini, secondo più sofferto, ma alla fine la maggior qualità degli ospiti ha fatto la differenza. Il Guidizzolo non riesce pertanto a muovere la classifica e cosi l'obiettivo salvezza si complica notevolmente. 

Il Chiusano in casa si conferma ancora una vota squadra solida, ma alla fine la maggior forza dei campioni d'Italia è emersa e cosi la squadra veronese pur soffrendo è riuscita a conquistare tre punti molto importanti che le consentono di restare a un solo punto di distanza dal Castellaro e potersi giocare tutto nello scontro diretto. Nel Cavaion si è rivisto in campo Giorgio Cavagna, assente nell'ultima gara perchè non al meglio.

Grande partenza del Ceresara sul campo del Sommacampagna. Mantovani avanti 3-0, seguiva la rimonta dei veronesi che con un parziale di 6-0 mettevano ko i rivali. Secondo set vinto da Graziano Perottoni e compagni. Al tie break grande battaglia con il Ceresara che si imponeva per 10-8 conquistando due punti molto preziosi

Al Sabbionara non basta una buona prestazione soprattutto nel primo set per fermare la corsa della capolista Castellaro. I ragazzi di Luca Baldini si impongono nel primo set 6-2. Nel secondo vanno sotto 1-3, 2-4, ma non riescono a gestire i vantaggi, calano nel momento decisivo della gara e contro giocatori di gran classe, questi errori si pagano sempre a caro prezzo. 

L'Arcene batte anche il Cremolino e si conferma al quarto posto. I piemontesi non riescono ad approfittare del ko del Sabbionara e restano al quinto posto. 

In B giunge da Valle San Felice il risultato più clamoroso della giornata. Il Noarna mette ko il Bardolino con una prestazione impeccabile in tutti i reparti. I lacustri veronesi non sono mai stati in grado di replicare al gioco dei trentini. Quello che si è visto a Valle San Felice venerdì sera è stato forse il miglior Noarna della stagione

Vittoria per il Fontigo contro il Castelli Calepio. I trevigiani hanno confermato ancora una volta che se giocano al meglio e convinti delle loro possibilità possono mettere in difficoltà chiunque, d'altra parte sono stati capaci anche di estromettere dalla Coppa Italia la seconda della classe Tuenno. 

Bella vittoria de Ciserano ai danni del Palazzolo e bergamaschi che salgono al 4°posto in classifica. Per i veronesi una classifica che comincia a farsi preoccupante. Con un vantaggio di soli tre punti sulla zona salvezza non si può certo stare tranquilli. 

Il Castiglione nel testa – coda della giornata supera il Besenello. Troppo netta la differenza di valori in campo. Besenello troppo falloso soprattutto nel primo set. I trentini sono più determinati nel secondo set con l'ingresso in campo di Angelo Beltrmai al posto di Luca Cofler, ieri in giornata non positiva, al di sotto delle sue potenzialità. 

Bella vittoria del Tuenno contro il Bonate Sopra. Nel team trentino ottima gara per il mezzovolo di Segno Enrico Magnani. Secondo set con i bergamaschi più convinti. Il Tuenno sul 5-3 non ha chiuso un 40 pari decisivo che poteva mettere la parola fine alla gara e che invece ha consentito agli orobici di restare in partita e uscire dal campo di Tovel a testa alta. 

Il Dossena si aggiudica lo scontro salvezza contro la veronese Settimo e si porta fuori dalla zona retrocessione, dove adesso si trova il team veronese, capace di conquistare solo due games a proprio favore. I campionati di A e B si fermano fino al 1 settembre, non l'attività agonistica che sarà protagonista con tanti eventi da seguire come il Memorial Sangalli, la Coppa dell'Amicizia, la Coppa Italia e le finali nazionali giovanili. 

Serie A Risultati 7 ° di ritorno

Cavrianese-Cereta 4-6, 6-1 (tb 8-2); Guidizzolo – Solferino 0-6, 5-6

Chiusano-Cavaion 4-6, 2-6; Sommacampagna-Ceresara 6-3, 4-6 (tb 8-10); Castellaro-Sabbionara 6-2, 6-4; Arcene-Cremolino 6-5, 6-2. 

Classifica: Castellaro 50, Cavaion 49, Solferino 44, Arcene 37, Sabbionara 28, Cremolino 27, Ceresara 21, Sommacampagna 19, Chiusano 18, Cavrianese 15, Guidizzolo 12, Cereta 4. 

 

Serie B 7° di ritorno 

Fontigo-Castelli Calepio 6-3, 6-2; Noarna-Bardolino ( sabato a Valle San Felice) 6-2, 6-1; Ciserano-Palazzolo 6-3, 6-4, Castiglione-Besenello 6-1, 6-2; Tuenno-Bonate Sopra 6-1, 6-5; Dossena-Settimo 6-0, 6-2

Classifica: Castiglione 45, Tuenno 43, Bardolino 34, Ciserano 31, Bonate Sopra 30, Castelli Calepio 29, Fontigo 27, Noarna 24, Palazzolo 20, Dossena 18, Settimo 17, Besenello 6. 

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.