Serie A e B 2019: commento 13.a giornata

Serie A 2° di ritorno vincono le big, Sommacampagna (in foto) travolge il Guidizzolo con un netto 6-1, muove la classifica il Chiusano che coglie un punto al Gerbo contro l'Arcene, in B Castiglione ko, al Tuenno la gara di cartello contro il Bardolino. 

La seconda giornata di ritorno di serie A non ha visto risultati clamoorosi. 

In vetta si confermano le prime tre della classe. 

La capolista Castellaro supera il Cremolino lasciando un solo gioco per set agli alessandrini che non riescono a ripetere la brillante prestazione dell'andata. 

Alla capolista risponde il Cavaion che sul terreno amico supera il Ceresara conquistando cosi l'intera posta in palio. La differenza di valori in campo fra veronesi e mantovani è stata netta, Graziano Perottoni e compagni hanno potuto fare davvero poco per limitare i danni. 

Come da pronostico il Solferino fa suo il derby virgiliano contro il fanalino di coda Cereta. La matricola nel primo set non riesce a fare nessun gioco a proprio favore. 

Brutto ko interno per il Guidizzolo sconfitto con un doppio 6-1 dal Sommacampagna. Per la formazione di Bruno Tommasi la situazione di classifica si fa davvero complicata. Discorso completamente opposto per il team veronese, ultimamente sceso a ridosso della zona retrocessione. Franco Zeni e compagni ottengono tre punti molto importanti e si allontanano da posizioni di classifica che non sono certo idonee ad una compagine, composta da giocatori di esperienza. 

Giornata negativa anche per l'altra mantovana Cavrianese, sconfitta in trasferta a Sabbionara. Gara sempre in mano ai trentini, ieri privi di Tommaso Merighi. Primo set che vede i padroni di casa andare subito avanti sul 3-0. Primo gioco dei mantovani ed era 3-1, poi monologo Sabbionara ed era 6-1. Secondo set più combattuto, ma vinto ugualmente dai trentini che nel corso della gara hanno dimostrato più continuità. Per i ragazzi di Andrea Fiorini continua il momento positivo. La squadra trentina deve continuare a giocare su questi livelli per arrivare alla delicata sfida del 3 luglio contro il Cavaion, gara decisiva per accedere alla fase finale della Coppa Italia. Il Sabbionara deve vincere per superare i campioni d'Italia in classifica. L'impresa non si presenta certo agevole. Buona gara soprattutto nel primo set di Nicola Zandonà ex di turno alla Cavrianese fino alla scorsa stagione. 

Muove ancora la classifica il Chiusano che si impone nel primo set per 6-4. Astigiani subito avanti 3-1, 4-2, seguiva la rimonta orobica 4-4 e poi ultimi due giochi in favore di Andrea Petroselli e compagni che chiudevano sul 6-4. L'Arcene tornava in parità facendo suo il secondo set di gara. La rimonta di Stefano Cozza e compagni proseguiva all'”over time”. La squadra di Sandrine Nicole se il campionato terminasse oggi sarebbe salva con pieno merito, ma per evitare spiacevoli sorprese non può certo calare di ritmo e intensità. 

In serie B non mancano certo le sorprese. La capolista Castiglione cade in casa contro il Ciserano nel derby lombardo. E' sicuramente il risultato più clamoroso della seconda giornata di ritorno. Il Tuenno non si fa cogliere impreparato e sul terreno di Tovel mette ko nella gara di cartello il Bardolino. Per i lacustri veronesi il secondo stop contro una diretta concorrente per la lotta verso la serie A. I ragazzi di Sergio Zandeteschi partivano bene andando avanti 2-0, seguiva la rimonta del Tuenno sul 4-2. I ragazzi di Rodolfo Tolotti non riuscivano a dare il colpo del ko ai rivali che tornavano in parità sul 5-5. Ultimo sussulto del Tuenno ed era 6-5 per i padroni di casa. Con questo successo il Tuenno si avvicina al Castiglione e mette il Bardolino a meno sei. Fra 15 giorni a Tovel altra gara di cartello contro il Castiglione, ma prima c'è da pensare alla delicata trasferta di Ciserano. In casa Tuenno si resta con i piedi per terra, ma si stata facendo anche un pensierino al primo posto. 

Nell'anticipo di sabato il Palazzolo si impone al tie break nel derby veronese. Gara combattuta fino alla fine. 

In campo sabato anche il derby orobico Bonate Sopra – Castelli Calepio. I ragazzi di Marino Belotti non sanno più vincere e vanno avanti a piccoli passi. La situazione di classifica resta buona per effetto dell'ottimo avvio di campionato. Il Bonate Sopra si conferma squadra capace di grandi risultati. Gara comunque molto piacevole, durata più di tre ore. Dopo aver vinto il primo set i ragazzi di Cattaneo andavano avanti anche nel secondo 3-2, poi perdevano due giochi consecutivi sul 40 pari e si trovano pertanto sotto nel punteggio 4-3. Per il Bonate era un duro contraccolpo psicologico. Il set si chiudeva sul 6-3 per il Castelli Calepio. 

Si risolve al tie break anche il derby trentino Noarna – Besenello 6-3, 5-6 (8-1). Primo set in equilibrio fino al 3-3, secondo incerto fino alla fine 5-5 (40 pari), poi sussulto finale del Besenello che questa volta oltre a una buona prestazione si prende anche la soddisfazione di muovere la classifica. 

Netta vittoria del Fontigo a Dossena (6-1, 6-0). 

Serie A 2° di ritorno

Castellaro – Cremolino 6-1, 6-1; Cavaion – Ceresara 6-3, 6-1; Solferino – Cereta 6-0, 6-2; Sabbionara – Cavrianese 6-1, 6-4; Guidizzolo – Sommacampagna 1-6, 1-6; Chiusano – Arcene 6-4, 5-6 (tb 6-8). 

Classifica:

Castellaro 35, Cavaion 34, Solferino 32, Arcene 23, Sabbionara 21, Cremolino 18, Ceresara e Sommacampagna 16, Chiusano 14, Guidizzolo 12, Cavrianese 11, Cereta 2. 

Serie B 2° di ritorno

Settimo – Palazzolo 6-1, 2-6 (tb 7-9); Noarna – Besenello 6-3, 5-6 (tb 8-1); Bonate Sopra – Castelli Calepio 6-2, 3-6 (tb 8-6); Dossena – Fontigo 1-6, 0-6; Tuenno – Bardolino 6-5, 6-3; Castiglione – Ciserano 3-6, 5-6. 

Classifica:

Castiglione 34, Tuenno 32, Bardolino 26, Bonate Sopra e Ciserano 21, Castelli Calepio 19, Palazzolo 18, Settimo e Fontigo 16, Noarna 15, Dossena 11, Besenello 5.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.