Castell’Alfero-Casa Paletti, oggi il recupero

Alessio Monzeglio fuoriclasse del tamburello open e a muro. 

GRAZZANO GIA' IN FUGA

Montechiaro batte Montemagno e lo supera nella corsa al quarto posto che vale la conquista delle finali

Una giornata senza sussulti ed emozioni nella A del tambass, che ha archiviato la terza di ritorno. Accade anche nella stagione più combattuta degli ultimi anni. Si spera ora nei recuperi infrasettimanali con il primo già oggi nella “bombonera” di Castell’Alfero (fischio d’inizio alle 16,30) dove giungerà il Casa Paletti Tonco, reduce dal turno di sosta. Il successivo giovedì quanfdo nella “fossa” di Moncalvo sarà ospite il Rilate Montechiaro (sempre alle 16,30). 

Nel week end l’unico confronto degno di questo nome si era vissuto nell’anticipo di sabato al «Tirone» di Montechiaro. Match che ha ribaltato le gerarchie nella lotta per la quarta ed ultima piazza per accedere alle semifinali scudetto. 
Montemagno battuto (19-15) e sorpassato così come avvicinato dal Calliano che ha assolto al compitino con il Rilate (19-7) e deve puntare al Montechiaro per provare a guadagnarsi l’accesso alle semifinali. Play off che paiono ormai blindati dal Grazzano sempre più capolista per aver vinto anche facendo risposare alcuni titolari nella partita interna col Castell’Alfero (19-7). Approfittando della sosta di Casa Paletti i ragazzi di coach Penna allungano e sei punti da difendere e cinque gare da disputare paiono bottino più che rassicurante.

Ricordo di Nebbia
Lo sono anche quelli dell’inseguitrice Casa Paletti come del Vignale che lo ha agganciata dopo aver ritrovato il successo nel terzo incontro interno consecutivo a spese del Moncalvo (19-12) nel giorno più triste, a ventiquattro re dall’addio dato a Fabrizio Nebbia, 52 anni. che dei monferrini è stato giocatore come ha difeso anche la maglia de Il Torrione Portacomaro. 
Ma la gara del «Porro» lascia qualche ferita pure nelle fila biancorosse col dirigente Igor Tapparo che ha deciso di rassegnare le dimissioni. In classifica alla vigilia dei due recuperi: Grazzano (18 punti); Casa Paletti Tonco e Vignale (14); Montechiaro (12); Montemagno (11); Calliano (9); Castell’Alfero (6); Moncalvo (6); Rilate (2). 

Serie A open
Nella A open il «Gerbo» torna alleato del Chiusano che così incassa tre pesantissimi punti per la lotta salvezza ella serie A di tamburello open. E’ accaduto nel match cpn cui si è chiuso il girone d’andata e vede la matricola astigiana tornare a lasciarsi due formazoni alle spalle in una graduatoria che comunque indica una lotta serrata per evitare la retrocessione in cadetteria. Il quintetto diretto da Sandrine Nicole raccogliendo bottino pieno con il “fanalino” Cereta (6-4 6-2) di fatto lo ha indicato come predestinata al ritorno in cadetteria con un ritardo di otto punti dal trio al terz’ultimo posto ovvero gli stessi astigiani assieme a Guidizzolo e Cavrianese. 

Tuttavia la classifica avulsa penalizza al momento proprio Petroselli e soci (-51 nella differenza giochi) così per ora il penultimo posto vale l’inserimento di un proibitivo girone di qualificazione alla Coppa Italia. Infatti il Chiusano proverà a giocarsi un posto per le semifinali nel triangolare con Cavaion e Sabbionara. 

Torneo femminile
Nella A in rosa Monale sfiora l’impresa a Dossena perdendo solo al tie-break (8-4) dopo set opposti (6-5 5-6). A riposo la leader Tigliole mentre Piea viene battuta a Mezzolombardo (6-4 6-2). 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.