Tambass al giro di boa. Grazzano, Casa Paletti e Vignale sulla vetta

Christian Tinto mezzovolo del Moncalvo vittorioso al “Tirone” di Montechiaro

Fracchia torna dagli States e dà la carica ai campioni. Clamoroso colpo del Moncalvo a Montechiaro

Trono per tre e Grazzano campione di primavera nel tambass. Al giro di boa il massimo campionato di tamburello a muro dice molto con il virtuale podio che potrebbe già essere prenotato ma anche una corsa riaperta per la quarta piazza, ultima utile per i play off. Questo almeno dai risultati dell’ultima d’andata con la vittoria di Grazzano nello scontro diretto con Casa Paletti (19-7) ma pure i successi delle inseguitrici Castell’Alfero (19-11 su Montemagno) e Moncalvo (passato a Montechiaro 19-8). Già sabato il Vignale aveva fermato il Calliano (19-10). La graduatoria al giro di boa della fase regolare vede: Grazzano, Casa Paletti Tonco e Vignale (12 punti); Montechiaro (8); Montemagno e Calliano (7); Castell’Alfero e Moncalvo (6); Rilate (2). Rilate ultima in classifica come a riposare. Su piazza Cotti non si passa ma si assiste anche ad un match spettacolare strappa applausi per i circa 200 spettatori con Grazzano e Casa Paletti che si scambiano il primato a distanza di sette giorni, ed il team tonchese raggiunto dagli aleramici. Punteggio penalizzante per gli ospiti che hanno poche recriminazioni in una gara che ha regalato scambi e recuperi avvincenti. Fracchia rientrato venerdì sera dagli States ma tornato più forte di quello di Montemagno. «Se penso a quella gara mi arrabbio ancora» ammette il man of the match affiancato dal regolarissimo Marletto, ma anche dal mezzovolo Arrobio più di una volta pericoloso e la vittoria come anticipato regalo di compleanno. «Legittima la vittoria del Grazzano, di fronte a certe giocate le recriminazioni sono poche. Il punteggio non rende merito alla lotta vista in campo» il commento dei dirigenti ospiti. L’impresa e sorpresa di giornata è del Moncalvo che con una prova pressoché perfetta passa a Montechiaro nell’incrocio tra ex che premia Tirico e Forno contro Tirone e Monzeglio, avanti solo al primo trampolino. «Se saremo quelli visti al Tirone nella corsa per il quarto posto possiamo esserci anche noi» commenta un raggiante Tapparo, dirigente moncalvese. Infatti Calliano non aveva raccolto punti a Vignale con Volpe e compagni bravi ad infilare la sesta vittoria consecutiva. A mani vuote pure Montemagno nella “bombonera” di Castell’Alfero nel match forse più equilibrato ed incerto di giornata. Cinque formazioni racchiuse in due punti di fatto riaccendono la sfida per l’ultimo pass per le semifinali scudetto. 

Serie A open
Nella serie A open Chiusano costretto spettatore dalla pioggia, caduta in abbondanza a Ceresara tanto rendere impraticabile il campo e costringere al rinvio. La partita, inserita nella nona e terz’ultima d’andata, verrà recuperata mercoledì 22 maggio (alle 16,30). Invece tutto regolare nel massimo campionato in gonnella con il Tigliole che torna al successo e fa tutto da solo nella bergamasca San Paolo d’Argon: vince bene il primo set (6-1) e poi si fa rimontare nel secondo (avanti 4-0 lo perde 6-4) ed è costretta al tie-break dove si impone facilmente (8-2). Derby a senso unico invece a Monale dove le biancorosse di coach Lanzoni superano il Piea (6-1 6-3) e guadagnano la terza piazza in classifica pari punti con Tigliole, alle spalle di Dossena e Mezzolombardo. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.