Tambass.org day 2015 - le grandi sfide

AL TEAM TAMBASS LA PRIMA EDIZIONE DEL TAMBASS DAY.  SUPERATO IL TEAM EUROPLAST PER UN 15

4 contro 4 muro vittoria TAMBASS su EUROPLAST 10-8 rimontando da 5-1, decisivo ultimo 40 pari

Team TAMBASS: Manuel Beltrami, Alberto Botteon, Manuel Festi, Federico Merighi. D.t. Piero Bollo

Team EUROPLAST: Alessio Monzeglio, Saverio Bottero, Stefano Tommasi, Alessandro Fanzaga. D.t. Gigi Pagani

arbitro Rocco Curcio con Bruno Olivieri e Filippo Carlevaro

Si è chiuso con un serratissimo 4 contro 4 a muro con interpreti di norma impegnati nella Serie A Open, la prima edizione del Tambass Day, una giornata in cui il tamburello è stato declinato in ogni sua forma. Al mattino formazioni giovanili provenienti dalla zona e dal genovese per una vera e propria full immersion nel rinnovato Sferisterio di via Lung’Orba. E molti ospiti arrivati da altre città si sono stupiti di vedere a Ovada una concentrazione di ragazzi che qualche anno fa sembravano un’utopia. Nel primo pomeriggio in campo ancora i ragazzi che hanno potuto palleggiare e andare a lezione direttamente dai “big” Manuel Beltrami, Alessio Monzeglio, Alberto Botteon, Manuel Festi, Sandro Fanzaga, Stefano Tommasi, Federico Merighi, Saverio Bottero.

E' stato proprio questo felice momento (seguirà articolo ad hoc) a far scattare la scintilla del cambiamento di programma in quanto originariamente era previsto un 3 contro 3 open. I lavori di  tinteggiatura dei pannelli in marrone per tre file fanno toccare la pallina come fosse un biliardo ed i big non volevano quasi lasciare posto al 2 contro 2 con cordino ad altezza 1 metro e 70 e zona neutra di 3 metri. Finalmente si comincia con un trampolino di sfida tra i tonchesi Luca Stella ed Emanuele Guolo opposti a Stefano Frascara e Davide Gozzelino.

A seguire per far entrare in forma i giocatori una sperimentale Quinielas mutuata dalla pelota cogliendo la situazione favorevole per fare sperimentazione.

Ovvero una gara due contro due con la rotazione delle coppie con la vittoria finale del duo composto dall’Ovadese Stefano Frascara e Davide Gozzellino. Funziona così: campo del 2 contro 2 si fanno 2 giochi per sfida, uno alla battuta con cambio campo e la coppia vincente resta in campo. Si aggiudica il Torneo chi vince tutte le sfide (5 in questo caso). Frascara - Gozzelino battono per un 15 Monzeglio - Merighi, al gioco di spareggio (vista la perfetta parità) Botteon - Festi ed a seguire Stella - Guolo e Fanzaga - Tommasi per poi venire fermati da Beltrami - Bottero ma il tempo è tiranno e portano così a casa il trofeo con 4 successi.

Al termine la sfida cui abbiamo accennato. Ha vinto il poker composto da Beltrami, Botteon, Manuel Festi e Federico Merighi, per l’occasione in forza al team Tambass contro Monzeglio, l’Ovadese Bottero, Fanzaga e Tommasi. Risultato finale 10-8 (si è giocato a tempo per un’ora e un quarto) con tanti momenti di gioco interessante e una formula molto convincente tanto da aver già  superato il test in occasioni  ufficiali come i quarti di Coppa Italia.

E qui lo spettacolo non è certo mancato visto il valore dei giocatori in campo: Monzeglio, Beltrami, Botteon, Merighi, Tommasi, Fanzaga, Festi e Bottero. Tutti quanti hanno rispettato l'impegno dimenticando la stanchezza del sabato notte di campionato e ne è scaturita una sfida vera conclusasi sul 10-8, deciso all'ultima pallina per cui poteva benissimo finire 9 pari visto l'equilibrio in campo. Un menzione per gli atleti locali bravissimo Frascara prima e Bottero poi in mezzo a fuoriclasse smaliziati.

Il trofeo rimane provvisoriamente nelle mani del Team Tambass in quanto come da regolamento per averlo definitivamente bisogna aggiudicarsi 3 edizioni e la reazionedel Team Europlast di certo non mancherà.

Si diceva del pubblico, davvero troppo poco per una simile iniziativa, segno evidente che per rilanciare il tamburello in Ovada c'è ancora moltissima strada da percorrere, importante, però, è provarci ed aver cominciato. Con l'impegno del presidente provinciale Gianni Agosti, delle società locali e volontari con l'amministrazione comunale il prossimo step è quello del rifacimento del terreno di gioco ed a seguire la ristrutturazione degli spogliatoi così da poter avere nell'alessandrino dopo Vignale un altro grande sferisterio per continuare la tradizione e continuare a fruire di grandi eventi.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.