“Il Moncalvo è arrivato al capolinea. Servono nuove forze per ripartire”

L’appello del presidente Enrico Bacchiella: “Unica soluzione per partecipare al campionato”.

Convocata una riunione il 15 ottobre al circolo del “Micco”

Enrico Bacchiella è pronto a cedere le chiavi della «fossa dei leoni». Il presidente del Moncalvo Tamburello nongetta la spugna ma lancia un sincero appello affinché nuove forze si avvicinino alla società aleramica. Risorse umane indispensabili per dare nuova linfa e così assicurare continuità ad una piazza storica del tambàss. Mentre le otto sorelle dell'ultima edizione della serie A tracciano bilanci e concludono accordi nel «tambu mercato» a Moncalvo, quest'anno spettatrice del massimo campionato a muro, si guarda al futuro non senza qualche incertezza. Il presidente Bacchiella, nel 1976 tra i padri assieme al grazzanese Adriano Fracchia ed al portacomarese Guido Ravizza dell'allora Torneo del Monferrato poi diventato campionato italiano, non nasconde il momento critico. «Dovendo procedere al rinnovo del consiglio direttivo della società – annota il numero uno aleramico – abbiamo deciso di indire una riunione venerdì 15 ottobre, aperta al pubblico. Appassionati, sportivi o potenziali volontari potranno presentarsi al Circolo degli impianti sportivi «Micco» di via Goria. Per assicurare un futuro alla società occorre che nuovi soci, dirigenti subentrino a quelli che da anni ne reggono le sorti». «Siamo arrivati al capolinea – ammette Bacchiella - se si vuole vedere partecipare il Moncalvo al prossimo campionato di tamburello a muro sono indispensabili nuove forze. Nessun vittimismo ma la realtà della situazione. Da qui il sincero appello a tutti quanti possono e vogliono collaborare prendendo parte alla riunione. Da parte mia nessuna preclusione a voler continuare così come fare un passo indietro se necessario. La società è senza crediti e senza debiti». E' invece ricco il palmarès del Moncalvo. Se affascinante è la "fossa dei leoni" con le sue due torri di prestigio è il curriculum sportivo dei colori biancorossi di fatto i secondi più vincenti nella decade dominata dai "cugini" del Grazzano. Cinque i titoli del muro festeggiati dagli aleramici: 1988 poi 1990 e '97 con il lungo digiuno spezzato nel 2010 e pokerissimo nel 2017. Proprio l'ultimo tricolore aveva inaugurato la presidenza di Enrico Bacchiella. Cinque titoli ma anche altrettante finali perse e poi il Tricolore nella serie C femminile datato 2016 e quello regionale di tambeach conquistato in questa stagione orfana del muro ma che si è reinventata sulla sabbia del "Micco". Moncalvo si è saputo fare onore dunque non solo tra i bastioni ma le forze fuori dal campo segnano riserva pertanto urge un pieno di energia. L'attuale direttivo accanto a Bacchiella conta su Igor Tapparo, l'uomo mercato dei biancorossi, i gemelli Corrado e Cristiano Tabachetti, Christian Accatino e Roberto Laurella. I tesserati invece attualmente risultano una dozzina tra tecnici ed atleti, con alcuni di questi che l'ultima stagione hanno disputato grazie al prestito in altri team della serie A muro.

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.