Il Vignale finisce ko. Grazzano e Montechiaro lo agguantano in vetta

Il Vignale finisce ko Grazzano e Montechiaro lo agguantano in vetta.

il mezzovolo del Montemagno Elia Volpe intento ad addomesticare una pallina sul peso (foto di Sergio Miglietta)

Un trono per tre nella serie A di tamburello a muro. Dopo la seconda giornata di ritorno a guidare la classifica si è riformato il terzetto che svettava già fino alla penultima d'andata. E' il risultato del ko del Vignale, la seconda stagionale.
A Montemagno (19-16) si è trovato sempre ad inseguire l'ex Volpe, Molino e capitan Savio ritornati ad essere incisivi dopo i due stop negli ultimi sette giorni. Ne ha saputo subito approfittare il Grazzano che ha assolto al compito non difficile su piazza Cotti contro il Portacomaro (19-6) nell'incontro più veloce e meno combattuto della domenica.
Il quintetto del presidente Redoglia ritrova il primo postocome il Montechiaro di Marcanzin. Infatti pure la formazione allenata da Parena ha fatto bottino pieno. Ma quello disputato al «Beretta» di Tonco contro Casa Paletti (19-14) è stato il match più lungo e serrato. Per la compagine di patron Artuffo la sconfitta costa anche il piazzamento in zona play off, ora lontano tre lunghezze, con l'ultimo occupato proprio dal Montemagno.
Chi deve dire quasi definitivamente addio alle speranze di accedere al post season è il pur ambizioso Calliano che nella bombonera di Castell'Alfero fa da spettatore alla prima gioia stagionale dei locali guidati dal tecnico callianese Demaria (19-14).
La graduatoria: Vignale, Grazzano e Montechiaro 14 punti; Montemagno 11; Casa Paletti 9; Calliano 6; Portacomaro e Castell'Alfero 2.
Curiosamente Vignale e Casa Paletti uscite battute e deluse nell'ultima giornata avranno modo di riscattarsi subito, almeno una di loro, in quanto stasera si troveranno di fronte al «Porro»(alle 21,30) nella prima delle due semifinali di Coppa Italia. Il quintetto vincente attenderà il risultato dell'incrocio tra le neo capoliste Grazzano e Montechiaro in programma giovedì sera sempre sul moro dello sferisterio monferrino. Nel tamburello open regionale maschile il primo titolo è del Tigliole, neo campione nella serie C. La squadra di coach Maccario non si è concessa distrazioni nella finale di ritorno ed anche sulla terra di Castellero ha superato nettamente il Grillano (2-0, 6-3 6-3). Una vittoria pronosticabile con le sfide vere per Basso e compagni che inizieranno nella fase interregionale primo banco di prova per le ambizioni di promozione del quintetto biancoceleste. Certamente astigiano sarà pure il titolo piemontese di serie D dopo che Chiusano e Tigliole hanno guadagnato l'accesso alla finale, che si disputerà in gara unica sabato sulla terra rossa di Castell'Alfero Stazione. Netta l'affermazione del Chiusano che al "Gerbo" ha nuovamente superato in due set il Cerro Tanaro (6-1 6-1), mentre si è decisa nuovamente al tie-break la sfida tra Tigliole e Gabiano, come già accaduto all'andata. Astigiani primi ai trampolini supplementari (8-3) dopo che sul campo monferrino aveva conquistato il set inaugurale (6-5) per cedere al secondo (6-0).

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.