Emanuel Monzeglio: i conti tornano

in foto Emanuel Monzeglio a Tonco dove disputò la più bella partita col Calliano nella stagione 2019

EMANUEL MONZEGLIO: I CONTI TORNANO. Per il neo commercialista anche nel tamburello il bilancio è in attivo
 
I sogni son desideri e oggi raccontiamo quelli di Emanuel Monzeglio, classe 1993, affermato giocatore sotto i bastoni e recentemente Dottore commercialista presso lo studio Zaio di Alessandria. Cresciuto a pane e tambass nella fucina di campioni del Grazzano, supportato da mamma Annarita e papà Mauro muove i suoi prima passi da campioncino con le giovanili del Moncalvo per poi approdare a Callianetto ed aggiudicarsi il titolo nazionale juniores open 2011 con a fianco gli amici Federico Pavia e Davide Gozzelino nella finale contro la formazione del Malavicina del forte Gabriele Merighi. Tornato all'amato gioco a muro ed a Grazzano vince il primo campionato nel 2014  ricoprendo il ruolo di terzino al largo; i  successi e le soddisfazioni si inseguono ma, in particolare, resta nel cuore lo scudetto 2016 dedicato alla nonna Anna, sua prima e accanita tifosa cui, in circostanze drammatiche, strappò la promessa di seguirlo dagli spalti nella finalissima di Vignale. Detto fatto, nonna a bordo campo, Manu tra i migliori e scudetto cucito sul petto; 2016 annata giocata sempre ad altissimo livello coronata col riconoscimento del premio Alegra il Tambass come miglior giocatore. Nella successiva stagione 2017 arriva la grande delusione della penalizzazione che impedisce al Grazzano l'accesso alle finali maturando, in conseguenza del sistema punti, la decisione di passare alla specialità libero nel Cremolino di mister Antonio Surian. Dopo la parentesi in serie A il ritorno nel 2019 sotto i bastoni e l'emozione di giocare in squadra col fratello Mirko (già promessa del calcio) nella piazza di Calliano ma la stagione parte col freno a mano tirato causa una fastidiosa pubalgia che condiziona il suo rendimento fin verso la fine del torneo in cui inanella convincenti prestazioni nelle fasi finali. Campionato 2020  mai iniziato, col cambio di casacca a cercare nuove motivazioni nella fossa di Moncalvo del presidente Enrico Bacchiella.
Non tutto il male viene per nuocere ed il forzato anno sabbatico, dovuto l'annullamento delle gare, lascia più spazio al duro studio per il conseguimento dell'abilitazione ad esercitare la professione di commercialista: il coronamento dell'ambizioso obiettivo che si era posto ai già tempi delle superiori. Naturalmente a beneficiare dello stop in campionato è stata anche la sua vita di relazione con l'adorata fidanzata Silvia che ha raccolto il testimone da nonna Anna come critica e come tifosa del cuore: dovrà vedersela con loro se non darà il massimo in campo.
Come tutti i campioni, anche Emanuel, non si scorda di chi gli ha permesso di fare il salto di qualità ricordando con gratitudine il compianto Beppe Tirone ed il figlio Davide che lo accolsero nel Moncalvo come in famiglia; ovviamente nella sua crescita non può mancare la scuola di vita e sportiva del campionissimo Vittorio Fracchia dal quale, tra un bravo e un cazziatone, ha mutuato determinazione e disciplina durante gli allenamenti e qualche trucchetto in partita. Siamo così arrivati ai giorni nostri ancora pieni di incognite ma ricchi di prospettive e così guardiamo avanti immaginando Emanuel cimentarsi nella fossa come fondocampista nel ruolo che predilige cioè a presidiare il muro; dopo terzino, fondocampista al largo e mezzovolo quest'ultimo ruolo lo consacrerà tra i pochi giocatori capace di garantire elevati rendimenti ovunque schierato in campo. La dimostrazione di come possono  la passione e la dedizione far arrivare a grandi traguardi.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.