Presentazione Casa Paletti 2020

L'organico di Casa Paletti in attesa di sviluppi  

L'ipotesi agonistica e sportiva di inizio anno prevedeva anche questa volta la composizione di una formazione per il Campionato a muro di serie A di buona competitività e affidabilità senza però mire particolarmente ambiziose, visto che il sistema dei punteggi, sempre più restrittivo e controverso, aveva di fatto impedito di andare a comporre un organico tale da mirare alla finalissima, se non addirittura al titolo. Casa Paletti ha così dovuto fare di necessità virtù allestendo una prima squadra che dovrà, supponendo che davvero il torneo venga prima o poi disputato, essere completata ogni volta da un giocatore "pescato" nella squadra di serie B che avrebbe, il condizionale è d’obbligo, dovuto affrontare il torneo cadetto avendo lo scorso anno brillantemente conquistato il titolo italiano di serie C. 

Il diffondersi dell'epidemia Covid-19 con le conseguenti limitazioni di spostamenti e contatti, ha poi cambiato le carte in tavola ed a tutt'oggi le possibilità che il campionato a muro si possa disputare secondo la formula degli ultimi anni, paiono ridotte al lumicino, A questo proposito la dirigenza di Casa Paletti, presieduta sempre da Renzo Artuffo, ha segnalato in più occasioni quali siano - preparazione atletica oggi pressoché inesistente dei giocatori, misure di tutela e di sicurezza riguardanti la salute degli stessi giocatori, certificati medici di idoneità che presumibilmente saranno ben diversi da quelli rilasciati finora, riduzione crescente del sostegno degli sponsor, accesso del pubblico assolutamente problematico e rischioso - le difficoltà che si frappongono ad una ripresa a pieno ritmo. Difficoltà che al momento hanno indotto la società a concentrare la propria attenzione sul vivaio, il cui sviluppo è sempre stato uno degli obiettivi primari di Casa Paletti, e che nel virtuale cronoprogramma societario sarà il primo settore a tornare in campo non appena saranno accertate tutte le garanzie sanitarie per poterlo fare.

In ogni caso gli organici di Casa Paletti per i tornei di serie A e serie B che non conteranno più sull'apporto di Ivan Briola e Riccardo Jeantet, e che si sono allenati, fin quando è stato possibile, agli ordini del settore tecnico composto da Michele Casarin, Piero Redoglia e Aristide Cassullo, sono tuttora i seguenti: 

Serie A - Andrea Gerbi, Gugliemo Ulla, Matteo Forno, Mohan Jasa

Serie B - Alessandro Accomazzo, Daniele Moisio, Emanuele Bella, Marco Gino, Andrea Serraiocco, Paolo Artuffo, Pino Olivieri e Franco Bonello.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.