In piazza a Calliano la supersfida tra assi del Muro e dell'Open

Giorgio Cavagna, mitico terzino di origini callianesi 

Il format che ha reso vincente il Memorial «Vanni Pesato» è pronto a fare altrettanto sulla piazza di Calliano. Oggi dividerà il paese nella sfida del «Paglio» ragliante [edizione annullata per maltempo], il pomeriggio seguente è pronta ad unire tutti gli appassionati, non solo callianesi. L'occasione è data dalla partita che è diventata tradizione, e l'inserimento sui manifesti della festa ne è la conferma. Alle 14,30 fischio d'inizio del confronto che vivrà proprio tra assi della specialità open ed a muro, entrambi pronti a cimentarsi sulle insidie dell'appoggio dell'impianto monferrino. Come già era accaduto a Montemagno anche a Calliano la "sfida della festa" sarà occasione di un'anteprima della prossima annata agonistica per i colori biancocelesti. Prima delle passerelle primaverili il battesimo sul campo della squadra targata 2020 con cui Calliano vuole ritagliarsi un ruolo ancora da protagonista nella prossima serie A del tambass con il chiaro obiettivo di centrare i play off mancati quest'anno. E sarà ancora una formazione a trazione grazzanese visto che al confermato mezzovolo Edoardo Biletta e del fondocampista Federico Pavia, la società guidata da Oreste Pirra e Paolo Belluardo ha affidato al tecnico Piero De Luca un gruppo rinnovato. Dopo l'ottima annata a Montemagno è giunto il battitore aleramico Emanuele Stracuzzi a cui si aggiungono Andrea Prai ed il giovane under Davide Soffientino. Di fronte una selezione coordinata da Andrea Belluardo e che schiererà Giorgio Cavagna (vincitore di Supercoppa e Coppa Europa col Cavaion) ed ancora Samuel Valle, Davide Gozzelino, Luca Marchidan e poi Matteo Forno, Andrea Carretto e Filippo Martinetto. Calliano anche crocevia delle ultime indiscrezioni di mercato che riguardano soprattutto i tecnici con la società locale che punta forte anche sulla squadra schierata nel torneo cadetto e sarà affidata al tecnico Marco Valpreda. Nella vicina Moncalvo la panchina invece verrà affidata ad un altro tonchese, l'esperto Bruno Porrato. Chiusa la stagione del tambass in Monferrato è iniziata quella indoor con la pallapugno leggera grazie alla Coppa del Monferrato che spegne trenta candeline. Torneo che ha registrato la vittoria della Compagnia della muletta Ottiglio sul Refrancore 2 (3-1) complice l'assenza tra le fila astigiane di Garimanno. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.