Grazzano - Calliano 16-13

IL GRAZZANO DOMA IL CALLIANO E TORNA IN FINALE DI COPPA ITALIA

GRAZZANO - CALLIANO 16-13

GRAZZANO: Vittorio FRACCHIA, Maurizio MARLETTO, Federico ARROBIO, Marco VEILUVA. N.e. Alessio OLIVIERI, Pietro GIROLDO. D.t. Fabiano PENNA ed Emilio MEDESANI

CALLIANO: Federico PAVIA, Emanuel MONZEGLIO, Edo BILETTA, Mirko MONZEGLIO. N.e Amedeo GATTI e Roberto CUNIBERTI. D.t. Piero De LUCA e Paolo BERRUTI

arbitro Rocco CURCIO con Gian BONANDO e Fulvia PORRATO

inizia Calliano in battuta (1-2, 2-4, 3-6, 3-9, 5-10, 7-11, 10-11, 11-13, 12-15. 13-16)
40 pari: Grazzano 3, Calliano 5
 
Tonco si conferma la capitale del tamburello reale e giocato in un momento virtuale in cui tutti discettano di punteggi. Al netto dei vacanzieri da lunedì si ritrovano gruppi di appassionati con abitudini ben definite dandosi appuntamento da un giorno all'altro. Attiva la partecipazione delle società che han compreso lo spirito dell'evento con tavolate nell'area ristoro del Bar Sport per gustarsi le specialità tonchesi.
Chi si aspettava un Grazzano in formato vacanziero è rimasto deluso e la presenza (con discrezione) a bordo campo di Emilio Medesani ha fugato ogni dubbio per riconquistare la coccarda mancante dal 2016 quando nelle file dei locali Maurizio Marletto li sfidò l'ultima volta da avversario.
La sfida con il Calliano quest'anno non delude mai viste le rivalità fra giocatori anche se questa gara ha avuto bisogno di una lunga decantazione. La prima parte arride ad un Grazzano meglio organizzato che dopo aver colto due giochi nei primi tre trampolini grazie specialmente alle bordate di Arrobio e ad un Veiluva che nella versione a quattro dice la sua, dopo centra il trampolino perfetto lasciando solo due 15 ai callianesi. In corso d'opera Biletta vedendo il fondocampo in difficoltà a costruire il gioco propone dei cambi ruoli. Sotto 9-3 Pavia passa davanti e Biletta arretra a svolgere egregiamente la rimessa lunga. Sarà la mossa della svolta con un Pavia che finalmente trova incisività e la squadra ne trae giovamento facendo entrare in partita anche Emanuel Monzeglio. Il Grazzano accusa il colpo con Arrobio meno incisivo e la gara diventa tutta da gustare e spettacolare per i gesti tecnici. Da 11-7 il Calliano si porta minaccioso a ridosso degli avversari. Sliding doors della gara il 40 pari del teorico 11 pari in cui Fracchia trova il jolly. Sulle ali dell'entusiasmo per lo scampato pericolo il Grazzano riprende vigore riuscendo a contenere il Calliano in un finale giocato punto a punto per la gioia del pubblico. Sul 15-12 Grazzano in battuta, il Calliano tenta il tutto per tutto ed arriva un vincente sul 40 pari di Edo che ancora ci crede e vuol conservare un minuto per i supplementari ma il gioco successivo è ben gestito da Marletto e soci e finisce 16-13 con qualche recriminazione callianese per non essersi scrollati prima.
Si chiude così la stagione di un Calliano tornato grande a cui il sesto posto va stretto avendo fatto il maggior numero di giochi ma battuto solo il Vignale, nell'ultima giornata, delle squadre davanti in classifica. Si ritenta con fiducia assoluta in Biletta e Pavia e con gli innesti di Stracuzzi (per non farsi mancare un grazzanese), Prai e Davide Soffientino. Mirko Monzeglio dovrebbe andare nel Vignale.
 
Stasera alle 21 si materializzerà il Montemagno al rientro dopo le polemiche della finale scudetto. Attendiamo la reazione del gruppo nella riedizione della finale di Coppa Italia 2018 in cui prevalse sul filo di lana il Vignale. Domenica alle 16 finale con la rivincita del campionato oppure il Vignale avrà la possibilità di difendere la coccarda.
 
Per gli amanti dei punteggi lunedì si riunirà lo stato maggiore del Moncalvo per definire le strategie 2020, già  in uscita Matteo Forno mezzovolo a Casa Paletti e Manuele Tirico di rientro a Montechiaro.
 
Luca Merlone ora vien dato a Cavriana dove il neo mister Fanzaga crede nei piemontesi. In tal caso il Cremolino potrebbe rimpiazzarlo tra i vari esodati del muro come Botteon, Baggio se non quello mancato Ferrero.
 
Riccardo Meda, molto stimato a Grazzano, per scendere di punti giocherà le finali di serie D col Cerrina (in certi casi si prendono più punti non giocando). 
 
Quindi i motivi di interesse non mancano sia per gli amanti del tamburello giocato e sia di quello parlato o postato.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.