Valle e Ferrero tentati dalla sfide sotto i bastioni. Arrobio verso Montechiaro

Daniele Ferrero corteggiato a Calliano dove gioca il cognato Federico Pavia

A Montemagno liberi tutti (o quasi?), a Vignale si sogna Samuel Valle mentre a Calliano si corteggia Daniele Ferrero. E' un tamburello mercato quello che si vive tra le colline del Monferrato, con ancora vivo l'eco della finale scudetto e relativi commenti ed aspettando la Coppa Italia che si vivrà a Tonco dal 19 al 25 agosto. Una corsa alla Coccarda che per qualcuno rappresenterà un addio annunciato, pur non venendo meno alla professionalità con l'obiettivo di provare a negare la doppietta tricolore al Grazzano già scudettato. E nella capitale aleramica dopo la festa è iniziata la programmazione, peraltro avviata ben prima della finale del "Porro", così appare certa la conferma di Vittorio Fracchia e Maurizio Marletto (che proverà a festeggiare un nuovo titolo nella sua Tonco) in mezzo il monte punti obbliga all'inevitabile separazione con Federico Arrobio, dopo una sola stagione. Due i potenziati sostituti con Federico Belvisotti e Filippo Cataldo, con il primo che sarebbe il preferito forte anche dell'esperienza di due stagioni fa mentre il secondo sarebbe impegnato fino a fine settembre alle finali nazionali di serie C open con il Rilate Montechiaro. E proprio nella capitale della Val Rilate, sponda Pro loco, potrebbe trovare nuova collocazione il viarigino Arrobio. La squadra del presidente Gianluca Marcanzin e del patron e sindaco Paolo Luzi certamente perderà Alessio Monzeglio che ha deciso di lasciare il tamburello giocato (fissata martedì 27 agosto la partita di addio al «Porro» di Vignale). Si muove anche l'altra ultima  finalista scudetto dove però il monte punti (ridotto da 1120 a 1050) rappresenta un forte ostacolo tanto da impedire la possibilità di confermare anche solo il mezzo Roccardo Molino ed il battitore Emanuele Stracuzzi. Per il fondocampo si pensava ad Elia Volpe, ultime stagioni a Vignale, ma si è fatto anche il nome del monferrino Riccardo Bonando qualora decidesse di lasciare la serie A open. Ma è nella storica piazza alessandrina che si punta decisamente in alto con il nome di Samuel Valle accostato alla società della presidentessa Annalisa Arzani, che nel frattempo ha confermato il fondocampista Simone Maschio. Un nome di peso quello del mezzovolo di Chiusano da sempre affascinato dalla specialità a muro ma che tutta la carriera sportiva (scudetti compresi con ultimo nel 2018) ha percorso nel campo libero. E proprio dall'open seguendo quelle sono state le orme lasciate non più di una stagione fa dal mezzovolo Ivan Briola (prima positiva stagione nel Casa Paletti) potrebbe fare altrettanto l'ex compagno Daniele Ferrero, indiziato di passare dal fondocampo del Cremolino a quello del Calliano tra i bastioni. Elemento di assoluta esperienza che sarebbe chiamato a riempire la casella lasciata vuota da un altro ex Cremolino, ovvero il battitore grazzanese Emanuel Monzeglio che già nelle scorse settimane aveva salutato l'ambizioso gruppo coordinato da Piero De Luca sotto la regia dell'altro patrone sindaco Paolo Belluardo. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.