Cerot: "Montemagno più debole anche in strategia. Arrobio e Savio super"

il mezzovolo viarigino Federico Arrobio posa con il fans club

Poche righe per le mie impressioni sulla finale di Vignale tra Grazzano e Montemagno. Gara tirata, non bella ma sentita e quindi positiva sotto tutti punti di vista. Elrmento "clou" decisivo per questi motivi: paura di vincere da una parte e tempo a disposizione dall'altra. Tutti i nove giocatori stavano cucendo e sperperando il gioco. Perché ho scritto 9? Perché Molino, a tali livelli, non sa reagire e lo dimostrano i vari infortuni durante le partite che contano ad eccezione di quella contro il Tonco ma una rondine non fa primavera. Anche il coach del Montemagno Costanzo non è esente da colpe: sull'8 a 7 io avrei chiesto il minuto dopo la prima battuta e avrei chiesto di "tenere" dentro la palla sempre in fondo. Invece (ho rivisto il filmato) nei tre giochi successivi Molino ha fatto 3 falli sui piedi ed un'intra, praticamente un gioco da solo, buttato. Gli altri tutti promossi con note di merito per Arrobbio (intelligente perché sa con chi gioca) e soprattutto per Savio che penso sia il miglior terzino degli ultimi 10 anni. Purtroppo nel tamburello la panchina conta ancora poco e prendo atto di come era bello stare alla corte di "patron Vigna",uno che vedeva la partita prima di cominciare Mi piace ricordare un dettaglio della finale del 2006 vinta dal "mio" Castell'Alfero sul Moncalvo (19-15): sul 15 pari contro Natta e soci, noi negli ultimi "trampolini" (prima in battuta e l'ultimo in rimessa) abbiano fatto un solo "fallo" contro i 7 degli avversari. Come dire: chi sbaglia meno vince. Soprattutto a Vignale.
Aldo "Cerot" Marello

 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.