Semifinali di tambass con qualche "veleno". Ma nel week end si parte

Emanuel Monzeglio (Calliano) in volo plastico. [foto di Sergio Miglietta]

La prima sfida sabato a Tonco tra Casa Paletti-Montemagno. Domenica i campioni del Grazzano ospitano il Montechiaro

Casa Paletti voleva evitare Montechiaro? Comunque sia il risultato è questo. Casa Paletti-Montemagno e Grazzano-Montechiaro sono la griglia delle semifinali che porterà allo scudetto 2019 della serie A di tamburello a muro. Match d'andata sabato al «Beretta» e domenica sull'asfalto di piazza Cotti (entrambe alle 16), mentre il ritorno a giorni ed a campi invertiti il week end successivo. Grazzano che vincendo a Tonco (19-15) conferma di essere regina del torneo mentre Vignale abdica dalla zona play off, sua per oltre un girone, proprio nella giornata decisiva. Conferme e qualche sorpresa nel turno finale vissuto in contemporanea su quattor campi. Almeno una sorpresa quella della resa netta degli alessandrini a Calliano (19-10). Gara più veloce è stata solo quella di Montemagno, scontata con il tranquillo Castell'Alfero (19-7) per due punti facili per i ragazzi di patron Griffi utili a blindare il virtuale podio. C'è stato poi il fondamentale successo del Montechiaro nella "fossa" di Moncalvo (19-13). Tutto scontato sull'asfalto di Montemagno e così la sfida per l'ultimo pass per i playoff ha vissuto a distanza tra Moncalvo e Calliano. Ma su quest'ultima piazza le notizie ben presto riaccendono la speranza del Montechiaro, che pur pari classifica al Vignale era in svantaggio nel quoziente games. Calliano che dimostra di onorare sportività e campionato ma vince la partita che non può dargli più nulla ed il match a senso unico contro il Vignale (4-1 7-3 9-6 12-9 alcuni dei parziali) non fa che aumentare le recriminazioni per Biletta e compagni. Calliano decisivo non per se stesso ma per l'assegnazione del quarto posto visto che in otto giorni sul muro amico prima si fa battere dal Montechiaro e poi sgambetta Volpe, Maschio e compagni. Montechiaro che, al contrario, gioca e lotta sulla terra rossa di Moncalvo trovandosi sempre a condurre, con unica eccezione la parità ai 9 games ed il momentaneo sorpasso sul 10-9. Ma due trampolini dopo tutto pare già segnato con gli ex Monzeglio e Tirone, supportati anche da un Baggio in costante crescita, che girano 15-12 ed il successivo parziale di 4-1 che regala finalmente il sorriso al presidente Marcanzin ed al tecnico Parena. Obiettivo centrato e stagione salvata. Non per ultimo lo scontro diretto tra la coppia leader che conferma come il Grazzano abbia sempre quale unico obiettivo la vittoria. Fracchia e soci si trovano di fronte un Casa Paletti che, privo di Briola, schiera in mezzo Piero Redoglia, tornato per una gara giocatore nella sua prima stagione da allenatore. Prova comunque buona per l'esperto montechiarese davanti ad Ulla e Gerbi. Non sufficiente per avere la meglio sugli aleramici in un match equilibrato che regala i migliori colpi per i primi novanta minuti ma dopo la parità sul 9-9 premia gli ospiti con il battitore tonchese Mauricio Marletto che girano 12-9 e 13-11 poi 16-11. La classifica finale : Grazzano (26 punti); Casa Paletti (24); Montemagno (21); Montechiaro (20); Vignale (18); Calliano (15); Moncalvo (10); Castell'Alfero (6); Rilate (4). 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.