M Italia - Romania 13-4

Azzurri nobilitano il battesimo di fuoco della Romania made in Asti con i giovani pieesi e la promessa mantovana Gherna (Castellaro). Bella partita portata a casa dall'Italia grazie alle note qualità e l'esperienza. Sensazioni positive per i rumeni

ITALIA Salvatore Occhipinti (Ragusa), Manuel Festi, Federico Merighi, Gabriele Weber (Castellaro), Luca De Zambotti, Gabriele Merighi (Noarna), Mattia Mercatali (Bagnacavallo), Samuel Valle (Monalese) Direttore Tecnico: Gianni Dessì

ROMANIA Emanuel Marchidan, Luca Marchidan, Darian Gherna; Madalin Pentiru. Direttore Tecnico: Alessandro Appiano, Giuseppe Olivieri

(1-2, 4-2, 6-3, 9-3, 11-4, 13-4)

45 pari: Romania 2, Italia 5

PEROLS Positivo debutto della Romania che impressiona gli azzurri più di quanto il risultato lasci intendere. Un ottimo inizio a cui gli azzurri han dovuto serrare le file ed alzare la qualità di gioco per portare il match nei binari consueti. Azzurri bravi a rispondere al gioco aggressivo ed a giocare meglio i punti importanti di alcuni conquistati in rimonta. Romania promossa al debutto e se Gherna torna ai livelli abituali potrebbe essere la squadra sorpresa.

SINTESI Romania in battuta con Luca Marchidan, laterali Emanuel e Darian Gherna, l'Italia risponde con Samuel Valle centrale e i due Gabriele ai lati (Festi e de Zambotti in tribuna), primo 45 pari lungo Merighi. Secondo 45 pari piazzata di Gabriele Merighi. Luca Marchidan trascina la Romania gioco a 30 cambio 2-1. Cambio nelle file dell'Italia entra Mercatali per Weber lo scarico di Valle riporta l'Italia in parità a 30. Ancora Valle certifica il sorpasso (a 30). Segue gioco a 15 per il trampolino azzurro ma i rumeni si stanno dimostrando frizzanti. Gioco Italia a 0, terzo 45 pari schiacciata di Merighi, 6-2 15-45 Gianni Dessì ricorre al minuto tecnico vanificato dall'ace di Luca, ai passi 6-3. Italia ridisegnata con Fedrico Merighi centrale e Occhipinti dentro avvicendando Valle e Gabriele Merighi, arriva il settimo gioco a 30. Appiano inverte i fratelli Marchidan, quarto 40 pari, in rimonta, Occhipinti trova il varco. Rumeni accusano il colpo e Mercatali chiude il gioco a 0, cambio 9-3. Luca Marchidan riprende la battuta ma l'Italia ormai corre (gioco a 30), lo scarico di Occhipinti risolve il 45 pari. Esce Mercatali rientra Weber. Ancora 45 pari questa volta risolta da Luca Marchidan. Esce Emauel Marchidan per Madalin Pentiru, quinto 45 pari azzurro chiuso da Federico Merighi rimontando da 15-45. Gherna passa in battuta e con un fallo si chiude la contesa (a 15)

durata 48 minuti

Programma venerdì 23 ottobre

Palazzo dello Sport di Le Nez (gare gruppo A maschile e femminile) Germania – Spagna (maschile) 8-13

Francia – San Marino (maschile) Italia – Scozia (femminile) Perdente Gara uno – perdente gara due (maschile) Scozia – Catalogna (femminile) Vincente gara uno contro vincente gara tre Italia – Catalogna (femminile)

Montpellier: Girone C Catalogna – Inghilterra (maschile) 13-2

Brasile – Scozia (maschile) 13-2

Perdente gara tre contro perdente gara 4. Vincitrice gara tre contro vincitrice gara 4.

Perols: maschile B e femminile Italia – Ungheria (maschile) 13-3

Ungheria – Germania (femminile) 13-5

Italia – Romania (maschile) Francia – Germania (femminile) Ungheria – Romania (maschile) Francia – Ungheria (femminile)

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.