Tambumercato “Rosa”: i movimenti per la stagione 2020

Mercato “frizzante” nella massima serie femminile con diversi trasferimenti che renderanno molto interessante il prossimo campionato.

Mentre la stagione dell’indoor sta per entrare nel vivo con la disputa del 3° Campionato del Mondo in programma dal 6 all’8 dicembre a Rovereto, nell’open è tempo di ufficializzare i “cambi di casacca” in vista dell’anno venturo.

La Tigliolese, squadra detentrice dello scudetto e della Coppa Italia, ha confermato in blocco le ragazze che hanno conquistato i trofei, aggiungendo inoltre in rosa il giovane talento di Ludovica Stella, miglior giocatrice della finale scudetto con la maglia del Monale. Si tratta, nell’anno in cui le astigiane cercheranno di conquistare quella Coppa Europa fino ad ora sfuggita, indubbiamente di un ottimo innesto, anche in ottica futura, visto che è in grado di ricoprire più ruoli.

Grandi novità in casa Dossena (campione d’Europa in carica) data la partenza delle tre atlete trentine (Germana Baldo e le sorelle Zeni). La società, oltre ad avvalersi nuovamente delle prestazioni di Gaia Zai, ha deciso di puntare sul mezzovolo Federica Tabbia (dal Monale) e sulle bergamasche Serena Barcella e Roberta Pirola (dal San Paolo d’Argon). Di seguito le parole del centrale astigiano: “Ho deciso di intraprendere una nuova esperienza in quanto mi sono sentita pronta a cambiare, avendo sempre giocato a Monale. La scelta non è stata facile visto che Giancarlo Lanzoni mi ha insegnato a giocare. Sono contenta di poter giocare con Gaia Zai, con cui mi trovo bene sia dentro che fuori dal campo, e di conoscere nuove giocatrici che ho sempre affrontato da avversarie. Spero quindi di crescere ulteriormente a livello sportivo”.
 
Sulla linea dei terzini non ci sarà più il capitano Simona Trionfini che ha deciso di ritirarsi; oltre alle confermate Debora Cavagna e Alice Alcaini, ritorna Luana Bonzi.

Dopo quattro anni lontano da casa tornano in Trentino Beatrice e Chiara Zeni che vestiranno la maglia del Mezzolombardo. “E’ un orgoglio – ha affermato Beatrice - giocare nella nostra regione; io e mia sorella Chiara ci siamo sempre trovate bene negli ultimi anni, sia a Settime, sia a Dossena, però il fatto di essere a pochi chilometri da casa sarà un’arma in più, anche dal punto di vista tattico data la possibilità di allenarsi se necessario con maggiore frequenza con il gruppo. Il primo obiettivo sarà quello di integrarsi al meglio nella nuova squadra, poi con impegno e passione di disputare il campionato nel migliore dei modi”. Sicuramente un ottima mossa da parte del sodalizio rotaliano deciso a compiere il definitivo salto di qualità dopo aver ottenuto buoni piazzamenti nelle ultime stagioni.

In difficoltà invece, viste le numerose partenze (in uscita anche Aurora Tonon), ad allestire la squadra il Monale, reduce dall’ottimo secondo posto di questa stagione.

La Cavrianese riparte quasi in toto dal gruppo che ha conquistato la salvezza all’esordio, con la consapevolezza che l’esperienza maturata possa permettere di affrontare il prossimo torneo con maggiore consapevolezza dei propri mezzi. In arrivo dal Ceresara la terzina Alessandra Boem che sostituisce Benedetta Ferlenga passata al Sacca.

Dopo la permanenza in serie A conquistata ai playout, il San Paolo d’Argon si presenterà ai nastri di partenza con un progetto rinnovato molto giovane (età media 21 anni). La rosa, dopo le uscite di Barcella e Pirola, è stata infatti integrata con tre giovanissime atlete all’esordio assoluto: Camilla Donadoni dal Grassobbio, Martina Camanini e Sara Parzani, entrambe provenienti dal Nigoline. Una nuova sfida, con l’aiuto delle giocatrici più rappresentative come Trapletti e Mazzucchetti, attende il direttore tecnico giallo-blu Gianfranco Vismara.  

Chiudiamo la carrellata riservata alla massima serie con le neopromosse Segno e Sacca.

La compagine trentina si affiderà allo schieramento che nel 2019 ha conquistato lo scudetto di serie B con gli innesti molto importanti in termini di esperienza di Germana Baldo dal Dossena e Alessia Castellan dal Mezzolombardo.
La formazione mantovana, con l’obiettivo di disputare un buon campionato che le permetta di raggiungere la salvezza, ha creato un buon mix tra giocatrici navigate e giovani all’esordio in serie A. Dal Cavalcaselle sono state ingaggiate Chiara Lombardi e Martina Nicolis, mentre da Cavriana giunge Benedetta Ferlenga. I tre nuovi acquisti affiancheranno le confermate Ilaria e Francesca Balasina, Linda Giovannone, Katia Tencheni, Sofia Bussola e Michela Bernardinelli.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.