Piea retrocede in B, Cavriana resta nella massima serie

Pieese ko amaro al tie break, astigiane condannate alla retrocessione in B, le mantovane restano nella massima serie. Netta la loro crescita nel corso del campionato.

PIEESE – CAVRIANESE 3-6, 6-3 (tb 3-8)

ARBITRO: Carlevaro

Progressioni 1° set: 1-1, 1-3, 3-3, 3-5, 3-6. Progressioni 2° set: 1-1, 3-1, 4-2, 5-3, 6-3.

L'ultima gara dei play out di serie A femminile emette un verdetto molto clamoroso, forse inaspettato alla vigilia del campionato. La Pieese retrocede in B, la Cavrianese resta nella massima serie. I valori tecnici in casa Pieese non sono stati sufficienti ad evitare un finale di stagione decisamente amaro. Con una squadra composta da giocatrici quali Ludovica Curto, Eleonora Gariglio, Elisabetta Bellussi, Debora Marucco raggiungere i play off e la Coppa Italia era un obiettivo alla portata. La gara di domenica persa al tie break dalle astigiane è la fotografia dell'intera stagione. Squadra che gioca sotto tono, causa i pochi allenamenti, mancanza di cattiveria e voglia di lottare. Discorso completamente opposto per le mantovane che raggiungono il loro obiettivo soffrendo fino alla fine, ma in casa Cavrianese la cosa era stata messa in conto dalle giocatrici e dallo staff tecnico ad inizio campionato. Il salto di categoria comporta sempre delle difficoltà, soprattutto per ragazze giovani al debutto in serie A. Per Paola Rinaldo e compagne questa salvezza è uno scudetto, perché raggiunta con la sofferenza, l'umiltà e la voglia di lottare fino alla fine. In casa Cavrianese per il momento c'è la soddisfazione per l'ottimo risultato raggiunto e nel prossimo campionato, si cercherà di ripetere il tutto con più esperienza e una maggior conoscenza della serie A. Quando queste atlete avranno raggiunto il giusto livello di esperienza potranno anche iniziare ad ambire a traguardi più prestigiosi, ma il percorso di crescita deve essere lento e graduale e questo un direttore tecnico bravo e preparato come Stefano Anversa sicuramente lo sa. Tornando alla gara per le astigiane sicuramente è stato un duro colpo perdere il primo set anche se la squadra aveva avuto una bella reazione rimontando dal 3-1 al 3-3. Nel secondo set sicuramente per le astigiane la gara non è stata facile, ma limitando il numero di errori la squadra di Fabio Gariglio ha saputo costruire un buon vantaggio che ha difeso fino alla fine. Nel tie break la resa definitiva. La Cavrianese merita solo un plauso per la salvezza conquistata impresa fallita nella A maschile, alla Pieese società che negli ultimi due anni ha pur sempre partecipato a due edizioni di Coppa Europa non possiamo fare altro che fare gli auguri di un pronto ritorno nella massima serie, perché una realtà come Piea merita i palcoscenici più alti del tamburello.

Classifica finale play out: San Paolo d’Argon 5, Cavrianese 3, Pieese 1. Pieese retrocede in B.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.