Emanuele Sartore applaude il Ceresara: “Bravissime ragazze, ora voglio la Supercoppa”

Il Ceresara adesso punta alla Supercoppa 

C’è grande entusiasmo, in casa Ceresara, per la conquista della Coppa Italia open di serie B femminile, impresa riuscita per la terza volta nelle ultime quattro edizioni. Un meritato riconoscimento per l’impegno profuso da tutti, ragazze, staff tecnico e dirigenti.
«Penso – spiega Emanuele Sartore, direttore tecnico della formazione femminile – che il momento decisivo per noi sia stata la vittoria in semifinale contro il Segno. Le ragazze hanno capito di avere ottime chance per centrare l’obiettivo. La conquista della Coppa, inoltre, ci ha permesso di cancellare l’amarezza per il mancato successo nella sfida con il Segno che valeva lo scudetto tricolore. All’andata ci eravamo imposti al tie break, purtroppo nella gara decisiva le cose non sono andate come avevamo preparato. Comunque avremo modo di rifarci».
Dopo aver consumato la “vendetta” ai danni del Segno, è toccato al Sacca arrendersi alle scatenate ceresaresi, che si sono prese così una ulteriore rivincita. «Le ragazze – dice ancora Sartore – sono state bravissime ad interpretare il match com’era nelle nostre intenzioni. Non possiamo certo dimenticare che in campionato il Sacca ci ha battuto sia all’andata che al ritorno, e dispone di un organico molto valido. Non posso certo sottacere il fatto che l’esperienza di Chiara Arcozzi abbia fatto da ulteriore collante e stimolo per il gruppo. In più credo che il successo in Coppa, come del resto il positivo cammino compiuto in questa stagione, sia da riconoscere al prezioso supporto dei miei collaboratori: il presidente Fabrizio Pezzini e Riccardo Bacchi. Con loro si è lavorato molto bene, condividendo tanto i momenti felici quanto quelli difficili».
Il Ceresara, come detto, ha vinto tre volte la Coppa Italia, ma per Sartore questo è il primo successo da direttore tecnico. «E’ stata un’esperienza davvero esaltante, che mi ha permesso di crescere ulteriormente sul versante tecnico». Ma la stagione non è ancora finita, perchè a settembre si assegnerà la Supercoppa nella sfida con il Segno scudettato. «Il nostro intento – conclude Sartore – è quello di mettere in bacheca anche questo trofeo. Sarebbe la prima volta. Anche per questo motivo daremo il massimo per battere la squadra che ci ha tolto la gioia di vincere lo scudetto tricolore».

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.