Alla Grana Padano Arena il tamburello si prende la scena

Oggi e domani la kermesse “Nelle Terre dei Gonzaga”. Via alle 14.30 con la finale regionale Trofeo Coni U14, alle 17.30 il convegno storico.

Il presidente regionale Fipt Cartapati e il delegato Coni Faugiana

Nell’anno di Mantova Città Europea dello Sport anche il tamburello punta a ritagliarsi un ruolo di primo piano.

Non solo e non tanto sotto l’aspetto agonistico, bensì sotto quello della promozione e valorizzazione di tutte le sue specificità da quelle tecniche a quelle storiche. Da qui nasce il progetto “Nelle Terre dei Gonzaga - Torneo di Tamburello” che tra oggi e domani si tradurrà in una serie di eventi alla Grana Padano Arena di Mantova. Vi è da sottolineare come il territorio virgiliano, soprattutto l’Alto Mantovano, vanti una lunga presenza  storica e una grande valenza sportiva, educativa e culturale, oltre che una consolidata esperienza organizzativa relativamente al tamburello. Alla Grana Padano Arena si parte oggi alle ore 14.30 con la finale regionale Under 14 Trofeo Coni Lombardia tra rappresentativa Mantova e quella di Brescia. Alle 16 spazio al match tra le squadre miste Monferrato e Mantova. Domani alle ore 9.30 vi sarà la partita tra le rappresentative femminili di Monferrato e Mantova e a seguire quella tra le compagini maschili.

Ma al gioco del tamburello sono altresì collegate molte altre valenze storiche e culturali: basti pensare che un tipo di gioco della palla veniva praticato anche al tempo dei Gonzaga, come ricorda la denominazione popolare di piazza Pallone, l’attuale piazza Lega Lombarda. In quei contesti venivano impiegate le cosiddette “balette”, ne sono stati trovati tre esemplari a Palazzo Te e tre in un anfratto della Sagrestia della Chiesa Palatina di Santa Barbara durante i lavori di ristrutturazione e proprio queste “balette” potranno essere viste e ammirate da chi parteciperà al convegno storico di oggi.

Il convegno, preparato e organizzato dal presidente della Commissione Storia e Documentazione della Fipt, Enzo Cartapati, vedrà dalle ore 17.30 alternarsi tre relatori, due mantovani, Rodolfo Signorini e lo stesso Cartapati, e un piemontese, il giornalista de La Stampa di Torino Franco Binello.

A coordinare i lavori del convegno sarà il presidente del Comitato Fipt di Mantova Giancarlo Rizzi. Prima delle relazioni previste vi saranno i saluti da parte dell’assessora allo sport del Comune di Mantova Paola Nobis, del presidente nazionale della Federazione Edoardo Facchetti, del consigliere nazionale Maurizio Pellizzer e del delegato provinciale del Coni Giuseppe Faugiana.

Alla manifestazione saranno presenti, oltre agli organizzatori, alle squadre U. 14 e loro dt e accompagnatori, ai relatori del Convegno storico, il presidente del Comitato Fipt del Piemonte, Roberto Gino, il presidente del Comitato Provinciale di Asti, Emilio Basso, i giornalisti sportivi Luigi Musso di Asti e Bruno Gamba di Bergamo e l'ex campione di tamburello Aldo Marello detto Cerot, di Revgliasco d'Asti, campione italiano di serie A nel 1970 e 1972 con la Svab Castell'Alfero (At), nel 1974 con il Viarigi (At) e nel 1979 con l'Ovada (At).

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.