Bergamo: Premiate le squadre e i protagonisti del 2018

Bergamo

Premiate le squadre e i protagonisti del 2018.

- Il tamburello orobico si è dato appuntamento sabato scorso nella sala multifunzionale di via Zanica a Grassobbio, per premiare le squadre e chi ha conquistato i risultati più significativi nei campionati e in tutte le altre manifestazioni federali. Gerry Testa, il presidente del Comitato provinciale FIPT, s’è complimentato con le società per l’impegno nell’organizzare e promuovere uno sport con una lunga trazione nella provincia orobica. “Il movimento è vivo e propositivo. Lo dicono i numeri delle squadre in leggero incremento, soprattutto quelle giovanili, ma anche dalla qualità dei risultati. Sui nostri campi - ha sottolineato il presidente – si vede tanta qualità e i successi ottenuti lo scorso anno in campo nazionale e regionale sono la cartina tornasole di questi dati incoraggianti”. In chiusura dell’intervento ha ringraziato gli arbitri per l’importante collaborazione e dichiarato che il Comitato s’è proposto per organizzare i campionati italiani giovanili 2019.

Parole di stima verso tutte le società le hanno pure rivolte Edo Facchetti e Flavio Ubiali, presidente nazionale e vice della Federtamburello e da Franco Casanova, presidente del Comitato di Brescia con cui, quello di Bergamo, organizza i campionati di serie C, D e giovanili. Facchetti ha pure illustrato la situazione di tutto il movimento nazionale e sollecitato le società a una maggiore adesione all’attività indoor.    

In seguito sono state premiate le squadre e i protagonisti nel 2018. La formazione dell’Arcene, vincitrice dello scudetto della serie A indoor, e quella della serie D classificatasi al primo posto nel campionato italiano, nella Coppa Lombardia di categoria e per la promozione in serie C. Il Bonate Sopra per aver fatto sua la Coppa Italia di serie B. In campo femminile gli applausi sono andati al Dossena per la conquista della Coppa Italia e della Supercoppa di serie A. Il club brembano è stato pure premiato per aver vinto il campionato interprovinciale e la Coppa Lombardia della serie C maschile, oltre ad aver conquistato la promozione in serie B. Sul palco è salita pure la squadra di serie C maschile del San Paolo d’Argon, prima nella Coppa del Comitato disputata a fine stagione.  

Per i successi nei campionati provinciali o regionali giovanili, attestati di merito sono stati riservati alle società di: Arcene, Bonate Sotto, Dossena, Grassobbio e Malpaga. Premi individuali sono stati consegnati a: Eliseo Galli, presidente del Pontirolo; Andrea Zani (Dossena) e Stefano Mariani (Madone) quali migliori giocatori della serie C e D; Osvaldo Mogliotti, allenatore della squadra femminile e giovanili del Dossena e Roberta Pirola (San Paolo d’Argon) per la convocazione nella nazionale Juniores.

Durante la manifestazione è stato trasmetto “Sogno di Guarigione”, il documentario dedicato ad Alice Magnani, la giovane indimenticata campionessa (ex San Paolo d’Argon) affetta da artrite reumatoide scomparsa in un incidente stradale nel 2015 e a cui è stato dedicato il reparto pediatrico del Tabaka Mission Hospital in Kenya.

Nelle foto di Luciano Pansera e Ilaria Testa, alcuni momenti della premiazione.

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.