Domenica ad Ovada la 9.a edizione 12 ore di tamburello

Domenica ad Ovada per la 12 ore benefica tra i protagonisti ci saranno ancora Gigi Pagani e la sua "band" bonatese giramondo. La scorsa settimana erano di scena a Les Pennes Mirabeau

L'appuntamento, quest'anno, è per domenica 23 settem­bre dalle ore 9,30 allo Sferisterio Marenco di Ovada per la nona edizione della “12 Ore di tamburello”. Dodici ore ininterrotte di tam­burello sul campo a muro di Lung’Orba Mazzini, con diversi giocatori di serie A, B, C e D e con tanti appassionati, in ricordo di “Roby” Vignolo, sempre pre­sente nel cuore degli ovade­si.

Un meccanismo ben collaudato a cominciare dal volo coreografico di Fausto Parodi che col suo elicottero saluterà tutti i convenuti. A partire dalle ore 9,30 esibizioni di vecchie glorie e di nuo­vi appassionati di tamburello, per un indimenticabile connubio di sport  e soli­darietà. Van­da Vignolo e Marco Barisione ed il suo staff, come sempre indaffaratissimi a seguire tutto l'evolversi di arrivi e partenze di giocatori e semplici appassionati, anche di chi ci vuole solamente esserci come testimonianza, per un saluto e l'incoraggiamento ad andare avanti.

Tra chi calcherà il glorioso campo dello Sferisterio Luigi Pagani gloria bergamasca già stella del Castelferro serie A ed ora sempreverde nella D col Bonate Sopra, Luigino Materozzi del Moncalvo serie A a muro, Beppe Bonanate ex del pluridecorato Castelferro in A ed ora nella C col Rilate di Asti (farà la spola per essere al pomeriggio a Montechiaro a ricordare Nazario Tirico), i ragazzi del tamburello a muro del Cremolino, il Grillano coi fratelli Frascara (Stefano, ora grande protagonista del pedale con la partecipazione alla Top Dolomites Gran Fondo), il Carpeneto della C, il Cerrina della B, il Basaluzzo con Lorenzo Sant e due formazioni giovanili, l’Ovada Paolo Campora della serie D. Tra gli ospiti, Aldo Marello “Cerot” ed Angelo Uva, due “grandi” del tamburello degli anni d'oro, autentici mattatori al Balun d'Or di Cerretto Langhe lo scorso sabato. A curare la documentazione ci sarò anche quest'anno Antonio Azzalin.

L’intero incasso della manife­stazione sarà devoluto all’associa­zione “Vela” della dottoressa Varese, per so­stenere e migliorare la qualità della vita di pazienti ricoverati al reparto di Medicina ed al “Day hospital oncologico” dell’Ospedale Civile. Lo scorso anno furono raccolti circa 5400 euro così da arrivare ad un totale di oltre 50 mila euro.

Ci sono tutti i presupposti per passare una bella giornata in amicizia ed armonia e come sempre far del bene fa bene. 

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.