Gandolfo, “rosso diretto” per il Capitano del Palio

Bellanti (a sin. ) e Gandolfo

ESPULSO IL FISIOTERAPISTA DI VACCHETTO

Sono la «coppia di fatto» (sportiva s’intende: non equivochiamo) più intrigante e anche inaspettata, degli sferisteri. Alberto Bellanti è stato un eccellente grande giocatore, col fratello Giuliano) ed è ora tecnico di raffinata astuzia e arguzia (anche dialettica) con Spigno che l’altra sera ben si alternava (sponda Canalese) alla signorile saggezza di quel grande giovane-vecchio signore delle panchine che è Ernesto Sacco.
L’altro partner (sempre sportivamente parlando) di casa Araldica- Pro Spigno è il preparatore-fisioterapista di Paolo Vacchetto: Michele Gandolfo. Conosciutissimo ad Asti e nell’Astigiano per una peculiarità che va sottolineata a beneficio degli appassionati «pallonisti». Gandolfo è uomo di Palio e di cavalli, anzi è il Capitano della grande manifestazione che quest’anno Asti anticiperà al 2 settembre. Insieme, lui e Bellanti, hanno contribuito alla maturazione di Paolo (anzi «Paul» come lo chiamano un po’ all’inglese) che si affida a loro con squardi d’intesa e richieste di suggerimento. Gandolfo più che un «fisio» è un tifoso, rumoroso, esultante, perfino debordante in questo un po’ compassato mondo del balòn. Mercoledì sera è stato anche espulso (in arrivo 500 euro di ammenda) dal severo arbitro ligure dopo un siparietto che ha coinvolto un po’ tutti (va detto dopo un’evidente errore di valutazione su una palla fuori da parte del secondo arbitro). Poi la polemica è rientrata: e Gandolfo-Bellanti alla fine hanno fatto festa.  

Dona al sito Tambass.org
E dai, offrimi un calice di vino!
Siate generosi, per favore

Meteo

giweather joomla module

Login

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui Cookies e su come disabilitarli, potete visitare la nostra pagina di privacy policy.

  Accetto i Cookie da parte di questo sito.